Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

SERIE D Campania – Esordio vincente per l’Irtet Casagiove

Serie D 2021-13

 

Pall. Afragola – Irtet Bk Casapulla 48-67

AFRAGOLA: Di Cerbo 1, Lanzano 2, Favella 9, Scafuto A. 2, Bruno 6 , Scafuto F. 7, Pecchia 3, Cortese 15, Ranieri, Loreto, Capano, Sepe 4. All. D’Ambrosio

 

IRTET CASAPULLA: Benenato 6, Lombardi, Lillo L. 4, Napoletano 8, Nacca G., Di Monaco 12, Olivetti 13, Di Lorenzo 8, D’Aiello 9, Pavone 3, Lillo G. 4, Mandato. All. Monteforte

ARBITRI: Santalucia e Caputo di Napoli.

PARZIALI: 12-18, 20-42, 31-56.

L’Irtet Basket Casapulla bagna con una vittoria l’esordio nel torneo di Serie D 2013/14. I gialloviola del patron Renzo Lillo ci mettono un quarto per prendere le misure agli avversari, ma poi scappano via espugnando 48-67 il campo della Pallacanestro Afragola.

Eppure i primi 5’ (con le squadre inchiodate sul 5 pari) sono pessimi e la formazione casertana commette ben 7 turnover. Poi i viaggianti cambiano registro: prima Napoletano inizia a fare male e poi l’ingresso di Di Monaco è decisivo. L’esterno spacca in due la gara con le sue triple, l’ultima delle quali archivia la prima frazione sul 12-18. I locali, fino ad allora tenuti a galla da Favella e Bruno, accusano il colpo e progressivamente calano. Il Casapulla invece prende il largo con un altro paio di conclusioni dalla lunga distanza dell’infuocato Di Monaco e poi dilaga a suon di contropiede. Le scarse percentuali dei padroni di casa alimentano le numerose transizioni ospiti, chiuse efficacemente da Di Lorenzo e Luca Lillo, così come da Benenato e D’Aiello. Ed il divario, rispetto al 20-42 di metà gara, avrebbe potuto essere ben più ampio se Lombardi e soci non avessero fallito comode conclusioni aperte o facili appoggi. Cortese prova a scuotere i padroni di casa dopo la pausa lunga, ma l’Irtet si aggrappa ad un ottimo Olivetti che infila 9 dei 14 punti dei suoi, sfruttando spesso e volentieri i mismatch in post basso contro i dirimpettai che gli rendono diversi centimetri. Il team di stanza sull’Appia tocca il massimo vantaggio al 22’ (23-51) e controlla senza affrettare i tempi, anche se fallisce anche in questo caso più di un’occasione per chiudere definitivamente la contesa. In più sul pressing degli afragolesi, che le tentano tutte per rientrare, i casertani perdono qualche pallone di troppo ed il vantaggio si riduce giusto un po’, fino al 31-56 della penultima sirena. Col risultato in ghiaccio ci pensano Peppe Lillo e D’Aiello a tenere a distanza i partenopei e nel finale c’è anche spazio per l’esordio del giovanissimo pivot Giovanni Mandato, classe ’98 e con alle spalle diverse convocazioni nelle rappresentative regionali.

* fonte: comunicato stampa