Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LBA ‘FINAL 8’ COPPA ITALIA – Milano prima finalista. Con un secondo tempo magistrale piega Venezia

Aveva iniziato molto bene la Reyer Venezia che all'intervallo era sotto di sole 4 lunghezze. Poi il buio.....!

Milano è la prima finalista di Coppa Italia che supera Venezia con il punteggio di 96-65. Dopo un primo tempo equilibrato, la formazione di Messina piazza un 30-11 nel terzo periodo che piega le gambe agli avversari. Oltre alla grande difesa, l’Armani ha un Chacho Rodriguez sublime da 22 punti con 9 preziosi assist e 30 di valutazione, accompagnato dalla doppia-doppia di Kyle Hines da 14 e 10 rimbalzi; per gli oro-granata Watt chiude con 18 punti. L’Olimpia in questo modo vendica il ko della semifinale della passata stagione e ritrova, come detto, la finale dopo tre anni.

 Quintetti di partenza.

Milano: Delaney, Punter, Shields, LeDay e Hines.

Venezia: De Nicolao, Tonut, Bramos, Stone e Watt.

 Cronaca

Venezia parte fortissimo, avanti 4-11 dopo 4 minuti di gioco costringendo coach Messina al timeout. La Reyer spinge ancora avanti 8-20 trascinata da Tonut e Bramos, dalla parte opposta Milano pesca sei punti filati di Datome che riavvicinano le scarpette rosse ai lagunari. Il primo quarto di gioco si chiude con un canestro di Hines sul 20-25 con l’Umana che tira 5/8 dalla lunga distanza contro 1/5 dell’Armani. L’Olimpia alza il muro difensivo e in attacco trova il primo vantaggio della partita con la tripla di LaDay, 25-26 al 13’. La formazione di De Raffaele si affida alle giocate di Watt e passa nuovamente a condurre, 30-36 al 17’, ma tre bombe dei meneghini firmate da Datome, Rodriguez e Shields portano avanti di 3 lunghezze i biancorossi. Il primo tempo si chiude sul 42-38. Si rientra dall’intervallo lungo con un canestro in acrobazia di Delaney e poco dopo LeDay piazza la tripla 47-40 al 23’. La Reyer fatica a trovare la via del canestro per merito della difesa milanese sulle principiali bocche da fuoco oro-granata, ovvero Tonut e Bramos, 55-43 al 25’. L’estro e la classe del Chacho producono il massimo vantaggio +18 costringendo  De Raffaele al timeout. Gli uomini di Messina scappano via in modo definitivo con la terza frazione che si chiude sul 72-49. Gli ultimi dieci minuti sono pura accademia con l’Olimpia che raggiunge anche il +34. Il finale 96-65.

 Olimpia Milano-Reyer Venezia: 96-65  

Olimpia Milano: Punter 2, LeDay 16, Moretti, Moraschini 3, Rodriguez 22, Biligha 6, Cinciarini, 2 Delaney 4, Shields 12, Hines 14, Datome 13, Wojciechowski 2. Allenatore: Ettore Messina.

Umana Reyer Venezia: Casarin 4, Stone 3, Tonut 14, Daye 2, De Nicolao 7, Campogrande 2, Clark 3, Chappell 4, Mazzola 5, Cerella, Watt 18. Allenatore: Walter De Raffaele.

Parziali: 20-25, 38-42, 72-49, 96-65. MVP: Chacho Rodriguez.