Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LEGABASKET – Sidigas Avellino, è il giorno di Cavaliero e Will Thomas.

Presentati questo pomeriggio a stampa e tifosi altri due nuovi volti della Sidigas Avellino 2013-2014. Si tratta del play – guardia  Daniele Cavaliero e del centro Will Thomas. Il primo affiancherà Dean nello spot di guardia ma non è da escludere, qualora ve ne fosse bisogno, un  supporto in regia alla coppia Lakovic – Spinelli.

Cavaliero e Thomas
Cavaliero e Thomas

Il lungo di Baltimora  sarà il centro titolare del quintetto di Vitucci. La sua è la prima esperienza nel Vecchio Continente: «So che quello italiano è un campionato difficile, uno dei più competitivi d’Europa – queste le sue prime parole davanti a tanti giornalisti e tifosi – Sono qui per vincere e per divertirmi con il resto della squadra». Thomas, come noto, sarà il partner sotto canestro di Ivanov: «Posso giocare sia nella posizione di numero 4 che di numero 5. Mi piace giocare con la squadra e sono convinto che, insieme agli altri lunghi della squadra, posso trovare i giusti equilibri». L’ex giocatore di Ostenda non nasconde la buona impressione avuta al primo impatto con la tifoseria e la città di Avellino: «Per ora va tutto bene: ho trovato un’ottima società ed un grande coach. Voglio imparare a conoscere meglio i tifosi perché sono qui da pochi giorni»

I tifosi irpini Daniele Cavaliero li conosce bene, essendo stato cinque anni fa uno dei protagonisti  sia di quell’indimenticabile vittoria in Coppa Italia, datata 10 febbraio 2008 sia della qualificazione alla semifinale playoff che all’Eurolega 2008-2009: «Quello è stato un momento altissimo – ricorda l’esterno triestino – anche perché non c’erano grosse aspettative. Anche quest’anno proveremo a dare il massimo: vincere la coppa Italia è un sogno ma i sogni vanno perseguiti».

Nella sua nuova avventura irpina Cavaliero preferisce tenere nel cassetto i paragoni con la precedente esperienza vissuta alle pendici del Partenio: «Chiedo di non fare paragoni col passato, con altri giocatori. Vorrei che mi giudicassero per quello che faccio in campo e durante la settimana. Qui c’è grande voglia di fare basket e sono pronto a riprendere da dove ho lasciato»

L’arrivo del giocatore ex Scavolini Pesaro e Fortitudo Bologna è stato salutato con un tweet anche da Jaka Lakovic: « Ho parlato con lui per 30 secondi alla fine dell’amichevole che abbiamo giocato a Capodistria. So che è un campione e chi lo conosce mi ha anche detto che è un uomo eccezionale. Non posso dire che saremo una coppia fantastica, ma so di essere un buon professionista e quindi insieme potremmo divertirci».