Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

EUROLEAGUE – Milano ci riprova…il Fener per ritornare in alto

L'ultima parte della nostra analisi delle squadre di Eurolega prende in considerazione quattro team che possono essere inseriti senza tema di smentita tra le grandi d'Europa

Per Olimpia Milano e Maccabi parla un palmares incredibile, una storia sempre ai massimi livelli del basket continentale; per il Fener la storia è recente ma di altissima sostanza, mentre per lo Zalgiris è sufficiente dire che questa squadra in realtà rappresenta la Lituania intera, paese in cui il basket più che uno sport è una religione civile.

Sono squadre in cui il solo imperativo è vincere, e non si ammette una stagione perdente: la pressione è sempre alta, a prescindere da ogni altro fattore.

 

TEAM  : AX MILANO

 

RANKING 4.5/5

Partenze ed arrivi importanti con cambiamenti in profondita’.Giocatori di classe ed esperienza ai massimi livelli,che dovranno indicare la via e provare a rimediare ad una sensazione che sotto le plance serve ancora qualcosa…

 

TARGET  FINAL FOUR

Una finale sfiorata all’ultimo tiro: obbligatorio riprovarci ad arrivare fino in fondo. Le scelte estive devono dare subito un contributo e provare ad essere decisive, perchè Milano non ha pazienza…

 

UOMO CHIAVE : MELLI

Deve dare al gioco di Milano quella dimensione anche interna che la scorsa stagione era  tutta sulle spalle di Hines; equilibratore fondamentale e uomo di grande intelligenza, dentro e fuori dal campo.

 

TEAM  :  FENERBAHCE

 

RANKING 4/5

Mercato movimentato, grande coach ed innesti di ottimo livello, il tutto con una buonissima base turca. Sono pronti a rendere ancora più incandescente l’eterno derby di Istanbul, e non solo quello. Se Djordjevic mette insieme tutto il puzzle sono davvero da corsa.

 

UOMO CHIAVE : VESELY 

Non tanto per il suo contributo, sempre alto, ma perchè dovrà essere il collante tra vecchi e nuovi, e la guida sicura in questo percorso di crescita.

 

TARGET : FINAL FOUR

Forti, migliorati, decisi ad andare fino in fondo: e non faranno sconti. La F4 è il loro habitat naturale,e il buon vecchio Sasha ha milioni di motivi per volerci arrivare.

 

TEAM : MACCABI TEL AVIV

 

RANKING         3/5

Squadra da alcuni anni in fase di ricostruzione, ma ora è il momento di fare sul serio, come blasone e budget comandano, dopo un mercato di qualità e la sicurezza di una buona base autoctona.

 

UOMO CHIAVE : REYNOLDS

E’ chiamato a migliorare le già ottime prestazioni bavaresi e ad essere il riferimento di una squadra ambiziosa per natura.

 

TARGET  :PLAYOFF

Minimo sindacale a Tel Aviv, altro posticino incantato per il basket, dove storia, mentalità, passione e pressione sono ai massimi livelli. Perdere non è contemplato, in alcun modo.

 

 

TEAM : ZALGIRIS KAUNAS

 

RANKING  3/5

 

Coach Schiller ha tra le mani un ottima pattuglia indigena, arricchita da stranieri giusti. E’ imperativo tornare in alto, specie dopo la presa di lusso Muduay. Passione e pressione uniche al mondo, la Zalgirio Arena è sempre una bolgia incredibile.

 

UOMO CHIAVE  : MUDIAY

 

Settima chiamata assoluta al draft 2015, giocatore più pagato nella storia dei lituani, sarà sottoposto a pressione ed aspettative altissime, non può sbagliare.

 

 

TARGET : PLAYOFF

Schiller può confezionare una bella impresa, c’è tutto per farlo, serve solo mantenere l’integrità fisica e sfruttare un fattore campo di assoluto rilievo. I playoff non sono impossibili, e possono essere la squadra che non ti aspetti.

 

FONTE E ARTICOLO  : MARCO GHISALBERTI