Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LNP Serie B – Il punto del Girone A dopo il 7° turno

Tre squadre in testa

Il settimo round di Serie B non è esente da sorprese con tante big fermate da squadre che avevano finora trovato poche serate positive. In vetta rimangono in 3.

Nella gara più attesa del fine settimana di Serie B appena, tra Vigevano e Pavia, trionfano i ducali con un perentorio 82-58, dopo un avvio all’insegna dell’equilibrio, la squadra guidata da Paolo Piazza scappa via nella seconda parte. Prestazione monstre di Giorgi, il lungo ha chiuso con 31 punti (11/14 dal campo e 7/7 a cronometro fermo) e 8 rimbalzi per un complessivo 39 di valutazione.

Si mantiene in cima, con Vigevano e Omegna, anche San Miniato. I toscani recuperano subito i punti persi nella trasferta albese e conquistano la settima vittoria in otto partite con la Libertas Livorno (85-72). La forbice tra le due squadre si apre inesorabilmente nel quarto decisivo con un parziale di 30-15 per Tozzi (22 punti) e compagni.

Omegna vince in volata al PalaBartelli con la Sangiorgese (73-74), sono glaciali nell’ultimo minuto di gioco Balanzoni e Bushati dalla lunetta. I padroni di casa, nonostante il passo falso, si confermano una squadra in grado di dare fastidio a tante.

Firenze, che non vinceva da quasi un mese (ultima vittoria risalente allo scorso 16 ottobre), difende con autorevolezza il fattore campo fermando (79-63) la S.Bernardo Abet, arrivata nella terra di Dante da capolista. Marco Di Pizzo è l’MVP del PalaCoverciano. Per il classe 1998, cresciuto tra Empoli, Siena e Pistoia, è arrivata una pesante doppia doppia da 25 punti e 10 carambole catturate (31 di valutazione).

Il tridente composto da Bianchi, Venucci e Paolin produce 69 punti e Piombino sorride in trasferta a Legnano (90-99). Non è sufficiente per coach Eliantonio uno dei tandem più letali di questa Serie B Terenzi-Marino (22 per il primo e 24 per il secondo con 5 assist).

Gioisce lontano dalle mura amiche anche Empoli. I toscani sono autori, sul campo di Oleggio, di una solida prova difensiva. Sono appena 55 punti (7 nel terzo quarto) agli avversari. Termina 55-65 a Cameri.

Passi in avanti anche per Cecina e Varese con rispettivamente Pielle Livorno (67-60) e Borgomanero (92-94). Da segnalare, per la Robur et Fides, i 31 punti messi a referto da Matteo Maruca.

Immagine in evidenza: Pagina Facebook Fulgor Omegna