Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

La Sidigas Avellino trionfa al 23° Vito Lepore contro Agropoli

Esordio tra le mura amiche del Pala Del Mauro per la Scandone Avellino che affronta la Pallacanestro Agropoli, squadra militante nel campionato di A2 Est, ripescata dopo le Final Four di serie B lo scorso giugno in quel di Jesi.  Occasione per la sfida tra le due compagini è il 23° Torneo Vito Lepore che vedrà la “ cerimonia ” del ritiro della maglia N°5 di Mimmo Bellizzi, storico atleta militante nella Scandone degli anni 80 ( insieme al suo inseparabile amico Vito Lepore a cui già da 23 anni viene dedicato il torneo ).
Veniamo ora alla presentazione dei due roster :
Avellino : Norcino, Veikalas, Leunen, Acker, Green, Cervi, Parlato, Blums, Severini, Nunnally, Pini, Buva.
Agropoli : Merella, Santolamazza, Bovo, Bolpin, De Paoli, Trasolini, Carenza, Spizzichini, Di Prampero, Roderick, Tavernari.
Coach Sacripanti parte con Green, Acker, Nunally, Leunen e Cervi nello starting five, a cui coach Paternoster di Agropoli risponde con Santolamazza, Bolpin, Roderick, Tavernari e l’ex di turno Marc Trasolini.

Partenza al rallenty per le due formazioni campane che devono fare i conti con tante palle perse e conclusioni forzate, tanto che Agropoli riesce a tener testa alla formazione irpina anche grazie agli 8 punti di Roderick e 6 punti di Tavernari, autore di due triple consecutive nel corso del I° quarto. Taureen Green in attacco sembra ancora non riuscire ad imprimere un gioco fluido,  trovando poche volte la via del canestro e concludendo con un misero 2/7 dal campo nella prima frazione di gioco.

Secondo quarto che si apre con un tentativo di allungo da parte della Sidigas che mette sugli scudi un ottimo Riccardo Cervi il quale semina il panico nell’area cilentana, così come mette timore in area biancoverde con 3 stoppate. Ma Agropoli non sta a guardare e, con quattro triple rispettivamente di Santolamazza e Di Prampero, resta attaccata alla squadra irpina tanto da chiudere il secondo quarto con il punteggio di 41-38. Primo tempo in sostanza equilibrato con ottime percentuali al tiro per Agropoli, ed una lenta carburazione della nuova, e un po’ emozionata squadra irpina.

All’intervallo di gioco la società Scandone Avellino ufficialmente ritira la maglia N°5 appartenuta al compianto Mimmo Bellizzi, offrendo ai familiari targhe alla memoria dello sfortunato atleta, tutto alla presenza degli ex compagni di squadra con i quali conquistò la storica promozione dalla serie B alla B d’Eccellenza.  Ed il ricordo di Mimmo si completa con l’ intitolazione a suo nome dello spazio antistante il Palazzetto dello Sport.

All’uscita dagli spogliatoi gli atleti di casa iniziano ad ingranare mettendo a segno un buon parziale ed allungando sino al +14; le triple di Nunally e Blums, un ottimo Cervi ( che oltre alle conclusioni da sotto piazza due liberi e un jumper dai 5 metri molto pulito) segnano un buon break da parte della Sidigas con Agropoli che, stordita, non riesce più a trovare buone conclusioni affidandosi spesso a tiri dalla lunga distanza, complice anche una buona difesa biancoverde ed il quarto si chiude col vantaggio irpino sul 73-60.

L’inizio dell’ultimo quarto è ancora targato Sidigas, prima con un canestro da sotto di Acker, poi con due bombe di Taureen Green che portano Avellino sul massimo scarto di +21, con Agropoli che prova a rientrare in partita realizzando un parziale di 4 punti consecutivi di Tavernali. Ma comunque il tentativo resta vano per le basse percentuali con Avellino che invece esprime un buon gioco in attacco, anche se con qualche errore di troppo sotto il ferro. Il Torneo termina con il canestro di Severini che fissa il risultato sul 100-74, dando la vittoria del Trofeo Vito Lepore alla squadra di casa che, pur se in ritardo di preparazione, nello svolgersi della partita ha dimostrato buone potenzialità in entrambi i lati del campo con una buona difesa ed un attacco efficace sia contro la zona che la difesa ad uomo.

Avellino 100-74 Agropoli ( 15-18, 26-20, 32-22, 27-14 )

Avellino : Norcino, Veikalas 12, Acker 10, Leunen 13, Green 15, Cervi 19, Severini 2, Severini 2, Nunnally 14, Pini n.e., Buva 6, Blums 9, Parlato.
Agropoli : Merella 2, Santolamazza 9, Bovo 2, Bolpin 2, De Paoli 6, Trasolini 15, Carenza n.e., Spizzichini n.e., Di Prampero 7, Roderick 18, Tavernari 13.