Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

DNB Girone D – Il “maddalonese” capitan Roberto Russo in forza alla Cestistica Bernalda.

russoFacciamo due chiacchiere con l’idolo indiscusso della tifoseria rossoblu, il simbolo dei nostri colori, l’eroe dei piccoli cestisti locali, colui che porta la numero 15 da dieci indimenticabili anni… Roberto Russo!

La nave è stata per affondare diverse volte, ma tu non hai mai pensato di lasciarla, hai sempre creduto in lei. Ora che sembra di navigare in acqua più calme, cosa pensi di tutti questi anni?
“Ho creduto in questa realtà, perché ho sempre pensato che l’amore e la passione del popolo bernaldese per la Cestistica non avrebbe mai permesso a niente e nessuno di farla affondare.”

Sappiamo che hai addirittura preso la residenza a Bernalda. Cosa ti manca della tua terra e invece cosa ti ha fatto innamorare di questa piccola cittadina?
“Beh mi mancano sicuramente i miei genitori, la mia famiglia e i miei amici. Però sono riuscito negli anni a costruirmi qualcosa di importante qui. Mi piace l’affetto che mi è stato dato qui da parte di tutti. Questa per me è più di una seconda casa.”

Al di là delle belle parole di rito, una frase per questa nuova stagione e dei tuoi nuovi compagni?
“Quest’anno non abbiamo limiti. Possiamo lottare per i primi posti così come per non retrocedere. Ma io ho buone sensazioni.”

Cosa farai da grande?
“Il bernaldese doc!”

No, dai questa volta sul serio, hai pensato a quando finirai di giocare?
“Ancora no, anche se gli anni ormai passano molto velocemente io faccio finta di niente. Anche se un sogno nel cassetto ce l’ho, ma non lo dico. Ma vi posso anticipare che difficilmente lascerò Bernalda.”

Cosa prometti o chiedi ai tuoi tifosi?
“Lavoro e sacrificio per la nostra maglia. Ma voglio anche chiedere sin dall’inizio un loro maggiore apporto, anche se durante l’anno ci saranno situazioni difficili. Voi siete la benzina per il nostro motore, siete l’ossigeno per il nostro cuore. Credete in noi!” 

Non ti facciamo altre domande, anche per non metterti in imbarazzo! È sempre bello parlare con te, sicuramente ci saranno altre
occasioni. Intanto non possiamo che augurarti il meglio, sia in campo che fuori. Grazie e sempre…
“Forza Cestistica!!!”

Forza Cestistica… e forza Capitano!!!

*fonte: comunicato stampa