Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

Serie C GOLD Lazio – Civitavecchia “litiga” con i tiri liberi ma alla fine porta a casa la vittoria!

Successo esterno importantissimo per la Ste.Mar.90 Civitavecchia che 'sbanca' il difficile campo della IUL Basket Roma. Per i 'tirrenici' una montagna di tiri liberi sbagliati!

Sbagliare una ‘barca’ di tiri liberi e vincere la gara! A questo punto due sono gli interrogativi: o la difesa di Civitavecchia è un muro impenetrabile; (e a guardare dai tiri aperti avuti dalla IUL Basket Roma e il break che li ha portati in vantaggio, non si direbbe). Oppure proprio la IUL Basket Roma è una squadra “sopravvalutata”, nonostante abbia speso tantissimo in termini economici per allestire un team di prim’ordine per puntare in alto. Sta di fatto che una Ste.Mar.90 Civitavecchia che ha guidato un match per 35′, che ha sbagliato tanto in fasi offensive, che ha perso palloni da mangiarsi le mani e che ha sbagliato tanto dalla lunetta, porta a casa una vittoria importantissima che lascia ancora speranza per giocare i Play Off di fine stagione. I due punti conquistati dalla Ste.Mar.90 Civitavecchia sulla IUL Basket Roma con il punteggio di 75 a 83, manda un forte segnale a tutti che è ancora “viva e vegeta”, dopo la brutta sconfitta subìta contro la Fortitudo Roma

Il match di oggi è iniziato con la Ste.Mar.90 Civitavecchia che ha messo subito il muso avanti nel punteggio, grazie ai canestri di Hankerson e Cittadini. Per la IUL Basket Roma Scuderi trova un corridoio in area per andare a depositare il pallone nel canestro avversario. Un botta e risposta per un paio di minuti, vivacizzano la gara. Parliamo dei canestri di Zivkovic da un lato e Pierangeli dall’altro. Ma Civitavecchia resta sempre in testa nel punteggio, grazie anche ad un preciso Spada dalla lunga distanza. Una buona mano viene data anche da Gianvincenzi, Bezzi e il giovane Bencini. Risponde ancora Scuderi e poi nell’azione successiva c’è anche il canestro di Iannilli. Però Hankerson preciso al tiro dalla media, respinge l’attacco romano, chiudendo il primo quarto sul 13 a 23 per i viaggianti. Secondo quarto fotocopia del primo, con Civitavecchia che continua a mantenere un vantaggio e la IUL Basket Roma a rincorrere. Per i ‘tirrenici’ fa il suo ingresso in campo anche il play titolare Campogiani, reduce da un infortunio subito nel match con la Fortitudo Roma e tenuto fermo in via precauzionale da coach Ferdinando De Maria. Campogiani tocca il primo pallone e piazza anche una ‘bomba’ che ricaccia un tentativo di rimonta da parte dei padroni di casa con Di Bello. I tiri liberi per Civitavecchia continuano ad arrivare in quanto la IUL va subito in bonus; ma continuano ad esserci anche tanti errori dalla lunetta! Dal lato opposto Gallerini trasforma un fallo in tiri liberi segnati, mentre prima Spada con un canestro da tre punti e poi Bottone da due, portano Civitavecchia al riposo lungo sul 37 a 45 a favore.

Ad inizio ripresa però, c’è solo la IUL Basket Roma! Si, perchè la squadra di coach Giuliano Maresca parte benissimo, rimontando lo svantaggio e bloccando Civitavecchia a non segnare neanche un canestro per i primi 3′. Ci pensa poi Cittadini a rompere il ghiaccio. La IUL Roma preme sull’acceleratore e con Scuderi e Gallerini recupera ancora terreno. Spada e Zivkovic trovano canestri importanti per avere ancora un piccolo vantaggio; ma Lucarelli con un suo missile da otto metri, crea il primo sorpasso dei padroni di casa. Allora Hankerson riprende per mano la squadra con ben 8 punti consecutivi, portando Civitavecchia ad una sola lunghezza di ritardo. Ma a fil di sirena del terzo quarto, Setkic infila una bomba provvidenziale per restate con il muso avanti nel punteggio: 61 – 63.

Inizia l’ultimo quarto che promette scintille. Gallerini piazza la ‘bomba’ del nuovo sorpasso Roma. Dall’altro lato risponde da due punti Bottone. Ma la IUL Roma cresce e costruisce così il primo vero break a favore, portandosi sul 72 a 65 al 34′. A questo punto time-out di coach Ferdinando De Maria per bloccare l’inerzia capitolina ma, principalmente, per parlare ai suoi e farli tornare a difendere. Civitavecchia torna in campo trasformata. Hankerson riprende a macinare gioco e punti; Iannilli s’infrange più volte sul totem Cittadini e più volte sbaglia anche da sotto misura. Civitavecchia rientra in partita a 3′ dalla sirena. Cittadini fa 1 su 2 dalla lunetta e poi Bottone con una ‘bomba’ taglia gambe ai padroni di casa. Scuderi trova ancora la forza di fare punti, ma oggi Hankerson è davvero inarrestabile! La Ste.Mar.90 aumenta il vantaggio e chiude il match con questa vittoria che, naturalmente vale doppio, proprio con la IUL Basket Roma.

IUL BASKET ROMA – STE.MAR.90 CIVITAVECCHIA     75 – 83

ROMA: Scuderi 28, Pierangeli 14, Galli L. 6, Di Bello 4, Iannilli 5, Gallerini 13, Martinelli 2, Lucarelli 3, Gatti, Aprile, Branchi, Galli A. Coach: Giuliano Maresca

CIVITAVECCHIA: Hankerson 30, Cittadini 9, Spada 13, Bottone 11, Gianvincenzi 3, Campogiani 4, Bencini, Bezzi, Zivkovic 6, Setkic 7. Coach: Ferdinando De Maria

Arbitri: Marino e Cicerchia

Punteggi progressivi: 13-23, 37-45, 61-63, 75-83