Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

SERIE B – Salerno batte senza patemi Avellino

la Virtus Arechi domina indisturbata al Pala Del Mauro di Avellino

Nella tredicesima giornata del girone D1 della LNP Serie B, una dilagante Virtus Arechi Salerno batte senza alcun patema la Scandone Avellino con il punteggio di 53 – 77. Match mai in discussione per gli uomini di coach Parrillo, che  catturano ben 18 rimbalzi offensivi e chiudono con un eloquente 86 a 37 di valutazione di squadra. Per gli irpini troppa poca fisicità ed esperienza per competere con gli avversari. L’MVP del match è senza dubbio Lorenzo Tortu, autore di 17 punti ,11 rimbalzi e 8 falli subiti per un 24 di valutazione.

PRIMO QUARTO: Coach De Gennaro schiera in quintetto Costa, Marra, Sousa, Brunetti e Mazzarese, mentre coach Parrillo sceglie Maggio, Cardillo, De Fabritiis, Rezzano e Tortu. Parte subito forte Salerno col duo Rezzano-Tortu (0 – 5). La Scandone soffre subito la fisicità degli avversari e prova a ricorrere alla zona 3 – 2, ma con scarsi risultati (4 – 15). De Gennaro prova a chiamare time out per dare una scossa ai suoi, ma gli uomini di coach Parrillo sono incontenibili sotto le plance e precisi dall’arco (10 – 25). I liberi di Valentini fissano il punteggio della prima frazione di gioco, dominata dai salernitani, sul 15 – 29.

SECONDO QUARTO: Capitan Riccio prova a spronare i compagni e con 5 punti di fila permette ai suoi di raggiungere il -10 (20 – 30). Gli irpini provano a schierare difese a zona in tutte le salse, ma il risultato è sempre lo stesso: canestro o rimbalzo offensivo degli ospiti. Dopo tre palle perse di fila, De Gennaro chiama nuovamente time out per provare a cambiare l’inerzia del match (20 – 37). Il gioco da tre punti di Maggio permette ai rosso blu di doppiare i padroni di casa (20 – 42). La sirena del riposo lungo permette alla Scandone di limitare i danni, chiudendo un primo tempo impietoso con il 42% dalla lunetta e 11 rimbalzi offensivi concessi (25 – 48).

TERZO QUARTO: Alla ripresa del gioco sale in cattedra Dmitri Sousa, che sigla 9 punti di fila e riporta i suoi sul -17. Dall’altra parte, tuttavia, Tortu continua a fare quello che vuole e tiene gli avversari a distanza (34 – 54). Il gioco da tre punti dello stesso Tortu sembra eliminare qualsiasi velleità di rimonta degli irpini, che piombano sul -25 (35 – 60). All’ultima pausa, il punteggio recita un eloquente 37 – 62, preambolo di un ampio garbage time.

QUARTO QUARTO: Come ampiamente preannunciato, il quarto quarto è una semplice formalità. Salerno vince senza alcun patema il derby contro la Scandone Avellino con il punteggio di 53 – 77.

SCANDONE AVELLINO: De Blasi 3, Costa 6, Marra 10, Sousa 21, Ani , Brunetti , Riccio 7, Monina, Mazzarese 2, Marzaioli 2, Mraovic 2, Trapani.

VIRTUS ARECHI SALERNO: Tortu 17, Gallo 7, De Fabritiis 8, Rezzano 9, Cardillo 11, Mennella 2, Rossi, Peluso, Valentini 9, Maggio 12, Di Donato 2, D’amico.

SCANDONE AVELLINO – VIRTUS ARECHI SALERNO: (15 – 29; 25 – 48; 37 – 62; 53 – 77)