Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

SERIE B – Avellino, prevale il dottor Jekyll: grande vittoria in rimonta sulla LUISS

In un incredibile match dai due volti, la spunta la Scandone nel finale.

Incredibile vittoria nel recupero della Nona Giornata per la Scandone Avellino, che, dopo un orrendo primo tempo, riesce a risollevarsi nella ripresa e  a vincere contro la LUISS Roma con il punteggio di 70 – 67. L’MVP del match è Ani, autore di 12 punti, 13 rimbalzi e 6 falli subiti per un 23 di valutazione.

PRIMO QUARTO: Coach De Gennaro schiera in quintetto Costa, Marra, Sousa, Mazzarese e Brunetti, mentre coach Paccariè schiera Sanna, infante, Pasqualin, Di Francesco e Gellera. Buona partenza per i capitolini che, guidati da Sanna, si portano sul 4 – 7. Al netto di qualche ingenuità, la LUISS sembra avere più mordente e più idee degli irpini, e con un parziale di 8-0 scappano sul +9 (6 – 15). Marra prova a riaccendere gli irpini con una tripla, ma Pasqualin e Murri sedano subito la reazione irpina, permettendo ai romani di chiudere il primo quarto con 9 lunghezze di vantaggio (12 – 21).

SECONDO QUARTO: Il secondo periodo di gioco inizia sulla falsa riga del primo, con i capitolini che allungano sul +10 con l’ottimo apporto di Tredici. De Gennaro prova a metterci una pezza chiamando time out ma nulla cambia, con gli ospiti che doppiano gli irpini grazie al gioco da 3 punti di Tredici (15 – 30). Un parziale di 12-2 firmato Sousa permette ai padroni di casa di tornare alla singola cifra di svantaggio (29 – 36). I due punti di Infante fissano il punteggio alla pausa lunga sul 29 – 38.

TERZO QUARTO: E’ una Scandone completamente diversa quella che rientra dagli spogliatoi. Gli irpini sono su ogni palla, recuperano palloni su palloni e sono chirurgici in transizione. Tutti i componenti del team avellinese mettono il proprio mattone e i capitolini riescono a segnare soltanto 5 punti in tutto il quarto. Le due sfidanti vanno all’ultimo riposo sul punteggio di 49 – 44.

QUARTO QUARTO: I laziali provano a risvegliarsi dallo shock del terzo quarto, ma sono ancora gli avellinesi ad avere il pallino del gioco. Ani sotto canestro è una furia e Trapani infila 5 punti di fila spettacolari, portando i padroni di casa in doppia cifra di vantaggio 61 – 51). Due buone difese e 4 punti di Tredici tengono gli ospiti in partita e costringono coach De Gennaro al time-out (61 – 55). Infante realizza un gioco da 3 punti, riportando i suoi a un solo possesso di svantaggio (68 – 65). Bonaccorso sbaglia la tripla del pareggio, capitan Riccio strappa il rimbalzo e segna i due liberi del fallo sistematico (70 – 65). Pasqualin sigla due liberi (70 – 67), Marra fa 0/2 in lunetta dopo il fallo sistematico, ma Roma non riesce a prendere l’ultimo tiro. In un incredibile match dai due volti, vince la Scandone con il punteggio di 70 – 67.

SCANDONE AVELLINO: Costa 3, Marra 18, Sousa 16, Ani 12, Brunetti 6, Riccio 5, Mazzarese 5, Scianguetta n.e., Marzaioli, Mraovic, Trapani 5.

LUISS ROMA: Murri 3, Fiorucci, D’argenzio n.e., Pasqualin 13, Di,  Bonaccorso 9, Tredici 14, Gellera 2, De Robertis, Garofolo n.e., Infante 13, Sanna 13.

SCANDONE AVELLINO – LUISS ROMA: (12 – 21; 29 – 38; 49 – 44; 70 – 67)