Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LNP Supercoppa Serie B – Bernareggio è super, Alba si ferma

Nel primo quarto di finale delle Final Eight di Serie B, Bernareggio batte Alba 95-71

Alba-Bernareggio inaugura le Final Eight della Supercoppa Centenario riservata alle squadre di Serie B. Al PalaReno di Sant’Agostino (FE), Bernareggio, che partiva con i favori del pronostico, sconfigge Alba 95-71 e conquista la semifinale.

PARTENZA SPRINT

Coach Jacomuzzi comincia la sua avventura alle Final Eight di Supercoppa con Danna, Coltro, Reggiani, Antonietti e Tarditi. I lombardi rispondono con Baldini, Todeschini, Aromando, Laudoni e Diouf.

L’inizio della gara è all’insegna del tiro dall’arco: dopo i due canestri dai 6.75 di Bernareggio con Baldini e Todeschini, si iscrive a referto anche Reggiani per Alba. Baldini mette a segno la sua seconda tripla del pomeriggio. I primi 4 canestri sono triple (3-9).

Baldini è il più in forma dell’inizio. L’ala classe 1996 realizza 8 punti, aggiungendo alle triple anche un canestro da 2, nei primi 5 giri d’orologio, portando il vantaggio dei suoi sopra le 10 lunghezze (5-16).

Dopo i primi 10 minuti a guidare la gara è Bernareggio (24-31). Alba è comunque concentrata e dopo il time-out, chiamato sul 7-18, dimostra di esserci.

Se da una parte c’è il già citato Baldini, dall’altro lato del campo c’è Reggiani. Sono i primi ad andare in doppia cifra.

BERNAREGGIO È INCANDESCENTE

I brianzoli riducono al minimo gli errori e approfittano di un paio di palle perse albesi. Il secondo quarto si apre con un break di 8 punti (39-24). Ka, in questa fase, è l’anima dei Reds. Il reparto lunghi piemontese (Tarditi e Cianci) si fa valere sotto le plance e ricuce.

Dopo i 31 subiti nel parziale d’apertura, la San Bernardo, seppur cresca in difesa e conceda “solo” 21, all’intervallo deve recuperare 14 punti (38-52).

PERCENTUALI DA SOGNO

Bernareggio chiude il primo tempo splendendo con le percentuali. 20 su 36 dal campo (15/28 da 2 e 5/8 da tre). Il 55.6% è la chiave dell’ampio vantaggio. Non basta il buon 42.9% dei bianco-rossi.

PROBLEMI DI FALLI 

L’Olimpo costretta a rincorrere sin dall’apertura, deve anche fronteggiare problemi di falli. Presto, due degli elementi più importanti (Danna e Reggiani) della truppa di Jacomuzzi si trovano con 4 falli commessi a testa.

PANCHINA E STRAPOTERE FISICO

Le due schiacciate di Ka nelle prime battute dell’ultimo periodo chiudono anzitempo il quarto di finale a favore della squadra di coach Cardani. Le giocate evidenziano due fattori decisivi del match: il contributo della panchina, che produce ben 43 punti e lo strapotere fisico (52 rimbalzi contro i 35 langaroli).

Olimpo Basket Alba: Farina 3, Reggiani 18, Eirale 3, Coltro 9, Toppino 3, Cianci 6, Tarditi 17, Danna 3, Antonietti 9, Tagliano. All. Jacomuzzi

Pallacanestro Bernareggio 99: Ka 11, Almansi 9, Quartieri 6, Tsetserukou 7, Aromando 16, Laudoni 6, Marra, Radchenko 4, Ghedini 6, Diouf 8, Baldini 14, Todeschini 8. All. Cardani

Immagine in evidenza: Sito ufficiale LNP