Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LNP Serie B ‘Supercoppa’ – La Rucker Sanve “condannata” all’eliminazione dalla Supercoppa

I veneti eliminati per differenza punti

Non sono bastate due vittorie in tre gare per strappare il pass alla fase successiva, a cui accede Monfalcone grazie alla migliore differenza punti.

E’ costata cara alla Rucker Sanve la cattiva prestazione nel debutto a Monfalcone, un primo quarto che ha segnato non solo la sconfitta in quell’occasione ma anche la mancata qualifica alla seconda fase di Supercoppa. Le due successive, convincenti e meritate affermazioni con Mestre al PalaSaccon e a Cividale del Friuli, dove i bianconeri hanno ribaltato a proprio favore un match che sembrava già vinto dalle Aquile di coach Pillastrini, si sono rivelate non sufficienti per proseguire il cammino, visto che la qualificazione dipendeva dall’esito del match di sabato scorso tra Monfalcone e Mestre. La vittoria dei cantierini ha qualificato gli stessi al turno successivo ed escluso capitan Rossetto e compagni da una manifestazione che la stagione passata, interrotta proprio dopo aver conquistato la qualificazione alle Final Eight, li aveva visti in grande evidenza.

Nelle parole di coach Marco Mian il riassunto di quanto accaduto: “Uscire da una competizione non fa assolutamente piacere, lo dico con estrema sincerità. Abbiamo pagato a caro prezzo la prestazione a Monfalcone: se ci ripenso, non so ancora darmi un motivo di quanto visto nei primi dieci minuti, anche alla luce di quanto avevamo fatto nelle amichevoli precedenti. Per fortuna, e questo è un dato confortante, i ragazzi sono stati bravi, molto bravi a resettare e mostrare il nostro vero volto nelle due gare successive. Un gruppo che vuole crescere e che in campo ha dimostrato di avere capito quanto successo all’esordio. Siamo cresciuti con Mestre e a Cividale abbiamo messo in campo tanta qualità. Potevamo perdere contro il team di Pillastrini, non sarebbe stato uno scandalo, vittorie e sconfitte non sempre testimoniano i reali meriti e demeriti. Spiace perché abbiamo messo il nostro destino in mano di altri, speriamo che ci serva di lezione per affrontare ogni partita con grande attenzione, sempre”.

Salutata la Supercoppa, con la situazione sanitaria in costante divenire e che potrebbe riservare anche qualche sorpresa relativamente al calendario del campionato, il cui inizio è già slittato di una settimana, la squadra continua ad allenarsi in questo clima particolare, in vista della prima partita prevista Sabato 21 Novembre, alle 20.30, contro Civitanova Marche al PalaSaccon.

Foto Incastro

Ufficio stampa Rucker Sanve