Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LNP Serie B – La Green Basket Palermo ‘cade’ a Fiorenzuola. Ma la salvezza non è ancora compromessa

I siciliani resistono per 30', poi crollano nei minuti finali.

Non riesce alla Green Basket Palermo il ‘blitz’ in terra emiliana, sul campo del Fiorenzuola. Gli uomini di coach Marco Verderosa “durano” solo 30′ per poi mollare la presa e dare a Fiorenzuola i due punti in palio. 79 a 64 il punteggio finale per i padroni di casa, maturato dopo un avvio di gara dei palermitani che con Drigo e Martino provano subito a far sentire la propria voce. I padroni di casa reagiscono e tengono il passo, ma grazie anche ai punti di Bedetti (rientrato dopo l’assenza con Varese) dopo 5’ il Green conduce 12-13. Guerra converte un canestro con fallo subito per il +3, che diventa +5 con la tripla di Di Marco ma che resiste quasi per intero ai 10’, quando il tabellone recita 20-23. La musica è la stessa nel secondo quarto con un equilibrio tra le due squadre che culmina sul 37 a 35 all’intervallo lungo. Nella ripresa i padroni di casa provano a piazzare il primo allungo di giornata, con Ricci e Galli che firmano il +6, che diventa +9 pochi minuti dopo: un parziale di 11-4 che i palermitani cancellano con i 7 punti di Bedetti e le due triple di Lombardo e Martino che riporta il Green sul -2. La reazione siciliana però scuote Fiorenzuola, che con i liberi di Livelli ritrova un margine importante sul +11 con cui si arriva agli ultimi 10’ di gara.

Palermo che resta nel match con i canestri importanti di Polselli e Ben Salem per il -7: Green che trova, per qualche istante, anche il -4 con la tripla di Gentili, ma i biancoverdi subiscono un controbreak di 0-5 che li ricaccia nuovamente sul -9. A 3’ dalla fine i siciliani, con la doppia cifra di svantaggio da recuperare, cercano la zampata per accorciare e accendere il finale di gara, con il time-out di coach Verderosa che prova a scuotere gli animi dei suoi ragazzi. Non vanno però a bersaglio gli ultimi attacchi del Green, che è costretto a cedere l’onore delle armi e i due punti in classifica. Una graduatoria che ancora non condanna ancora matematicamente, ma servirà una scossa nel turno infrasettimanale di mercoledì per continuare a sperare.

PALLACANESTRO FIORENZUOLA 1972 – GREEN BASKET PALERMO   79 – 64

FIORENZUOLA: Galli 16,  Timperi 16, Brighi 11, Bracci 9, Livelli 8, Ricci 8, Allodi 6, Fowler 5, Fellegara, Rigoni, Bussolo, Zucchi. Coach: Gianluigi Galetti

PALERMO: Guerra 11, Bedetti 11, Martino 10, Lombardo 8, Gentili 8, Di Marco 5, Drigo 5, Polselli 4, Iheb Ben Salem 2, Tosti, Moltrasio. Coach: Marco Verderosa

Punteggi progressivi: 20-23, 37-35, 62-51, 79-64