Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LNP Serie B – Imola passa ad Alba e rimane in vetta alla Classifica

Imola batte Alba 78-60 grazie a un super primo tempo

L’ Andrea Costa Imola giunge alla terza giornata a punteggio pieno, situazione diversa per i padroni di casa dell’Olimpo Basket ancora fermi a 0. Al Pala 958, Alba dopo aver chiuso il primo tempo sotto di 18, ritorna attaccata con un terzo quarto sontuoso, ma non basta. Imola sale a 6 in classifica.

IMOLA PARTE FORTE

La prima parte vede le due squadre non risparmiarsi. I ragazzi di Moretti dimostrano subito il loro valore e volano con uno scatenato Quaglia, autore di 10 punti nei primi 6 minuti. Il centro cresciuto nelle giovanili della Virtus Bologna “carica” di falli gli avversari. L’Olimpo Basket prova a rispondere, ma l’attenta difesa imolese concede ai langaroli solo 13 punti nel primo quarto (13-25).

DIFFERENTI PERCENTUALI 

Dopo 3 minuti del secondo quarto, l’Andrea Costa scappa, si porta sul +17 (15-32) e costringe coach Jacomuzzi a fermare il tempo. L’Olimpo Basket fatica a trovare la via del canestro e le percentuali dal campo lo dimostrano: i padroni di casa tirano nei primi 13 giri d’orologio con appena il 26% contro il 56.3% ospite. Alba ha più occasioni, grazie a un ottimo lavoro in area che giova parecchi rimbalzi offensivi, ma non è precisa quando occorre realizzare.

ESORDIO

Nelle ultime battute del primo tempo, chiuso 40-22 per gli ospiti, si vede per la prima volta sul parquet del Pala958 Francesco Cravero. L’ala classe 2003, appena arrivata in prestito dalla Reyer Venezia, è l’ultima novità della San Bernardo. Transita proprio dalle sue mani la possibilità di terminare con un centro la prima parte di gara, ancora una volta il ferro dice di no.

RISPOSTA PIEMONTESE

Dopo l’intervallo lungo, i piemontesi vogliono voltare pagina e ritornare in partita. La tripla di Tarditi è l’antipasto del quarto. L’Olimpo Basket continua a lavorare con attenzione dietro e migliora dall’altro lato il feeling con le retine. Paolo Moretti chiede un timeout per spezzare il ritmo di Antonietti & Co, ma il suo intento riesce a metà. Il 2/2 dalla linea della carità di Tarditi vale il -10 albese dopo tanto tempo ed è lo stesso Tarditi, qualche azione dopo, a scrivere dall’arco 44-51. Quando le squadre si dirigono verso le panchine per preparare gli ultimi 10, il gap è di 8 lunghezze (46-54).

TERZO SIGILLO 

Alba dà l’impressione di averne ancora, ma Imola sfrutta la maggior esperienza di giocare partite di questo tipo e con il suo metronomo Fultz rispedisce definitivamente a -13 gli inseguitori. Ad Alba finisce 60-78, per l’Andrea Costa è il terzo successo in altrettante partite. Grande prestazione di Quaglia (14 punti-10 rimbalzi), sfiora la doppia doppia anche Preti, per lui 9 punti, 11 rimbalzi e 7 falli subiti (21 di valutazione). Non basta ai locali il top scorer della serata Tarditi (23 punti, 7 rimbalzi e 28 di valutazione)

S. Bernardo Alba: Farina, Antonietti 10, Danna 4, Novello, Tarditi 23, Cianci 8, Toppino, Coltro 7, Eirale, Reggiani 8, Tagliano, Cravero. All. Jacomuzzi.

Andrea Costa Imola: Zanetti, Sgorbati, Fultz 10, Banchi 11, Morara 6, Corcelli 8, Quaglia 14, Preti 9, Alberti 7, Toffali 13. All. Moretti

Immagine in evidenza: Vincenzo Nicolello (Fotografo Ufficiale Olimpo Basket Alba)