Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LNP Serie B – Colpo esterno di Rimini, per Alba è la seconda sconfitta

Rimini batte Alba e vola in testa alla classifica del Gruppo A1

I romagnoli arrivano ad Alba dopo l’ampia vittoria (85-59) in uno dei tanti derby del girone A1 con Cesena. L’Olimpo cerca il riscatto dopo la sconfitta patita a Faenza con lo stesso risultato finale. Al Pala 958 di Corneliano, Rimini conquista la seconda W consecutiva. Alla sirena finale è 67-88.

INIZIO COMPLICATO ALBESE

I romagnoli partono forte e realizzano i primi due canestri con Mladenov e Broglia (0-4). L’Olimpo Basket si sblocca solo dopo due minuti e mezzo con Tarditi, che completa con successo il gioco da 3 punti (3-4). Alla fine della prima frazione i viaggianti sono +9 (15-24) con Broglia, in formato trascinatore, autore di 7 punti. Il lungo classe 1986 è capace di far male sia dal pitturato che dai 6.75.

LOTTA A RIMBALZO

Rimini dimostra di essere una squadra di assoluto livello per tante piccole cose e a metà del secondo periodo doppia addirittura gli avversari (19-38). Non è facile con un divario così ampio stabilire quale sia il fattore più influente. Sicuramente la lotta per recuperare la sfera dopo le conclusioni che non trovano il fondo della retina, nei primi venti minuti, è di marca riminese. Rinaldi e compagni catturano 23 rimbalzi (5 offensivi) contro i 13 langaroli.

Luca Antonietti
Luca Antonietti in lunetta – Foto Enrico Longo (StreamBasket)

ANTONIETTI

All’intervallo il tabellone recita 31-46. Antonietti permette alla San Bernardo di non naufragare con una prova di sostanza. L’ala piemontese è il primo della serata ad andare oltre la doppia cifra. Per lui, alla pausa lunga, ci sono 15 punti, 2 rimbalzi, una palla recuperata e 4 falli subiti in 17 minuti di parquet (12 di valutazione).

IMPORTANZA DELLE PANCHINE

Gli ospiti possono contare su una panchina più lunga e quindi su rotazioni più ampie. I punti di differenza all’ultimo mini-intervallo sono 21 (47-68). 20 punti su 47 sono arrivati proprio da chi è subentrato a gara in corso. Spicca Crow con 11. Per Alba invece si registra un solo canestro, in tre quarti, dei “panchinari” (tiro dalla media di Cianci).

NON SOLO BORISLAV “BOBBY” MLADENOV 

L’esterno bulgaro cresciuto a Rimini e visto l’anno scorso al Levski Lukoil, nella massima serie del suo Paese natale, conclude in doppia doppia. Il numero 1, 23 punti e 13 rimbalzi, è il migliore della serata. Non può però essere dimenticata la prestazione di capitan Rinaldi, 19 punti, 6 rimbalzi e 6 falli subiti (28 di valutazione). Non bastano ad Alba quattro uomini in doppia cifra (Tarditi, Coltro, Danna e Antonietti).

San Bernardo Alba: Farina, Antonietti 19, Danna 11, Novello, Tarditi 16, Cianci 2, Toppino 4, Coltro 11, Bravi, Eirale, Reggiani 4, Tagliano. All. Jacomuzzi
RivieraBanca Basket Rimini: Simoncelli 5, Mladenov 23, Crow 17, Moffa 5, Rivali 3, Bedetti 19, Rinaldi 10, Broglia, Cesari, Rossi 4, Ambrosin 2. All. Bernardi