Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

La Special Days Valmontone fa ‘soffrire’ la Decò Juvecaserta che vince ancora una volta solo nel finale.

La Decò Juvecaserta ha vinto una gara non facile, contro una Special Days Valmontone che è stata un avversario difficile. In realtà questo match è stato con la famosa “buccia di banana” in agguato per ben 30′ dei 40′ di gioco. La squadra casertana ha giocato con superiorità tecnica nella parte iniziale e finale del match; ma nella parte centrale, ha visto i bianconeri subire il gioco espresso in velocità di Grilli e compagni che hanno impensierito non poco lo Staff tecnico e il pubblico del Paladecò.

L’avvio ha visto Hassan e compagni colpire dalla lunga distanza la squadra ospite, con ‘bombe’ da tre punti che hanno costruito un mini break da far chiudere il primo quarto sul 23 a 17. Poi nel secondo quarto dopo circa 2′ si blocca ilo Tabellone elettronico dei punti e del cronometro; sosta forzata da parte delle squadre che hanno dovuto interrompere il gioco e riprendere il ‘riscaldamento’. La sosta per far ripartire, anche se parzialmente, il Tabellone elettronico è durata circa 20′. E qui ne ha approfittato Valmontone che psicologicamente, è “rientrata” subito in partita sfoggiando una prestazione niente male di Scodavolpe dalla lunga distanza. Dip riesce a segnare un canestro da sotto misura per muovere il punteggio, ma Grilli in penetrazione porta punti alla sua squadra. Hassan trova un canestro dalla lunga distanza, così anche Ciribeni che portano la Decò Juvecaserta al riposo lungo sul 43 a 39 a suo favore.

Marcelo Dip – foto di Gianfranco Carozza

Nella ripresa Valmontone non molla. Infatti, dopo un secondo break costruito da Valentini e il solito Hassan, orchestrati alla meglio dal nuovo acquisto bianconero, il play Pasqualin, la squadra ospite riesce ad annullare quanto di buono costruito dai bianconeri, terminando il terzo quarto su un apertissimo 65 a 61. Ma la Decò Juvecaserta ‘trema’ a metà dell’ultimo quarto, quando Valmontone con una ‘bomba’ di Pierangeli, mette per la prima volta il muso avanti nel punteggio, sul 66 a 67. Provvidenziale il timeout di coach Oldoini per riorganizzare le idee ai suoi. Al rientro sul rettangolo di gioco, Dip, Hassan e la ‘bomba’ di Petrucci, regalano la vittoria alla Decò Juvecaserta.

 

 

Decò Juvecaserta – Special Days Virtus Valmontone 87 – 79   (23-17, 20-22, 22-24, 22-16)
Decò Caserta: Norman Hassan 25 (6/7, 2/7), Marcelo Dip 19 (6/11, 0/0), Niccolò Rinaldi 11 (1/1, 3/6), Andrea Valentini 11 (4/5, 0/0), Leonardo Ciribeni 8 (1/3, 1/6), Riccardo Bottioni 6 (3/3, 0/1), Niccolò Petrucci 5 (0/2, 1/6), Biagio Sergio 2 (1/1, 0/2), Marco Pasqualin 0 (0/1, 0/2), Giorgio Galipo 0 (0/1, 0/1), Marcellino Piazza 0 (0/0, 0/0), Giacomo Barnaba 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 22 / 23 – Rimbalzi: 36 11 + 25 (Marcelo Dip 12) – Assist: 19 (Riccardo Bottioni 6)
Special Days Virtus Valmontone: Daniele Grilli 28 (10/12, 2/6), Matteo Pierangeli 12 (1/3, 3/5), Dario Scodavolpe 10 (0/2, 2/6), Luca Bisconti 9 (3/6, 1/2), Eric Ruiu 9 (1/2, 2/4), Giuseppe Di poce 6 (3/4, 0/1), Tommaso Pichi 3 (0/1, 1/5), Edoardo Ugolini 2 (0/1, 0/0), Bozo Misolic 0 (0/0, 0/0), Umberto Livelli 0 (0/0, 0/0), Nunzio Sabbatino 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 14 – Rimbalzi: 31 6 + 25 (Tommaso Pichi 8) – Assist: 13 (Daniele Grilli 5)
Punteggi parziali: 23-17, 20-22, 22-24, 22-16. Punteggi progressivi: 23 – 17, 43 – 39, 65 – 61, 87 – 79