Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LNP Serie A2 – L’ Unieuro Forlì si aggiudica un ‘derby’ davvero avvincente con la Kleb Ferrara

Gara-spettacolo tra Ferrara e Forlì! Alla fine ha vinto la capolista Unieuro che ha sprecato molto meno della Top Secret Ferrara. L'unica nota stonata la mancanza di pubblico: sarebbe stato un 'derby' dal "tutto esaurito".

L‘abbiamo messo nel sottotitolo: la mancanza di pubblico. Si, è così; il ‘derby’ tra Ferrara e Forlì è stata una bella gara giocata con grinta e tanta voglia di vincere per entrambe le squadre che hanno offerto 40′ di grande Basket. Peccato davvero che non c’era il pubblico, “cornice” di una gara di pallacanestro che fa parte dello spettacolo. Alla fine ha vinto l’Unieuro Forlì per 81 a 85 che incamera la dodicesima vittoria su tredici incontri e mantiene saldamente la vetta della Classifica. La Kleb Ferrara invece ha lottato, ha comandato per gran lunga il match, ma alla fine si è “persa” nel vero senso della parola, dando su di un piatto d’argento la vittoria ai cugini forlivesi. Diciamoci la verità: la Top Secret Ferrara non sta giocando bene. In queste due ultime gare (contro Napoli e stasera contro Forlì) ha manifestato nervosismo, incertezza e poca concentrazione. Tantissime palle perse (ben 15) hanno fatto si che Forlì giocasse importanti azioni offensive che spesso si sono concluse con un canestro. E’ vero, Ferrara lotta e stasera lo ha dimostrato; poi, per gli “ingredienti” fondamentali di una gara di Pallacanestro (rimbalzi, palle perse e percentuali al tiro) che non sono affatto in linea come le gare giocate dagli ‘estensi’ fino a qualche mese fa, che le vittorie iniziano a scarseggiare.

Si ricomincia con un Unieuro che ha una faccia diversa: l’aggressività difensiva dei ragazzi di Dell’Agnello porta Ferrara a segnare solo due punti nei primi quattro minuti, mentre in attacco la palla circola con fluidità ed il canestro di Giachetti vale il -3 (25-22). In una partita fatta di “momenti”, la Top Secret torna ad allungare, ma il rientro biancorosso è firmato dalla difesa allungata che mette in difficoltà i padroni di casa e dai canestri di Rodriguez (38-33). Il primo tempo si chiude sul 42-35.

Si ricomincia, e la partita mantiene la sua intensità e rimane estremamente equilibrata. La tripla di Rush ed i canestri di Giachetti valgono il -2 (49-47), ma Ferrara torna avanti con la tripla di Baldassarre (52-47). I liberi di Bruttini e Natali anticipano la tripla di Giachetti del 58-55, ma come più volte successo nella partita, Ferrara risponde con la tripla di Pacher e torna a +6. Il quarto si chiude con il canestro in tap-in di Rush, dopo la palla rubata da Bolpin.

Due triple di fila biancorosse, di Rush e Roderick, aprono l’ultimo periodo, scaldano l’Unieuro e la portano avanti (61-63). Ferrara risponde con la stessa moneta e torna a +4, ma è Terrence Roderick il mattatore del quarto biancorosso che, con l’aiuto di Bruttini e la rubata e canestro di Rush, permette ai biancorossi di impattare a quota 76 con un parziale di 7-0 quando si entra negli ultimi due minuti. I biancorossi arrivano carichi nel finale, Rodriguez segna e subisce il fallo (76-79), ma è ancora vivo lo show di Roderick (17 punti nell’ultimo periodo), che segna i canestri che portano l’Unieuro al +5, compresa la tripla dal palleggio che ipoteca il successo, 79-84. Il finale è 81-85, per l’Unieuro è la dodicesima vittoria.

TOP SECRET FERRARA – UNIEURO FORLI’     81-85

TOP SECRET: Pacher 15, Vencato 2, Petrolati ne, Fantoni 5, Dellosto, Baldassarre 15, Ugolini, Zampini 9, Panni 6, Fabbri ne, Hasbrouck 25, Filoni 4. All.Leka.

UNIEURO: Rush 20, Giachetti 12, Campori, Natali 2, Bolpin 2, Landi, Dilas, Zambianchi ne, Ndour ne, Rodriguez 16, Bruttini 10, Roderick 23. All.Dell’Agnello.

Arbitri: Caforio, Gagno e Puccini.

Note: Punteggi progressivi: 22-13, 42-35, 61-57, 81-85. usciti per 5 falli: Natali al 35’ e Baldassarre al 40’.