Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LNP Serie A2 – L’ Unieuro Forlì di nuovo vincente. ‘Sbanca’ il campo di Cento!

Vittoria per Forlì senza grossi problemi.

Decima vittoria per l’Unieuro Forlì, che vince anche sul campo di Cento per 54 a 72 e comincia nel migliore dei modi il suo girone di ritorno.

Dopo il minuto di silenzio per ricordare “Dado” Lombardi, si comincia: Dell’Agnello deve ancora fare a meno di Natali, e parte con Rodriguez, Roderick, Rush, Landi e Dilas. Rush apre la gara con i primi due punti del match, ai quali risponde Petrovic (5-2), ma è ancora la coppia americana a indirizzare l’Unieuro: Roderick e Rush segnano insieme 15 punti in 4 minuti, per il 9-15. È grazie alla difesa che l’Unieuro solca il suo vantaggio: i padroni di casa, dopo il canestro di Cotton al 5’, non segnano più nel quarto, mentre l’Unieuro trova la tripla di Rodriguez, i liberi di Roderick e il canestro sulla sirena di Rush in contropiede, dopo la palla rubata. A fine primo quarto il punteggio è 9-22.

Si ricomincia con i liberi di Campori e Bolpin, che è protagonista della tripla dell’11-27. Giachetti, con il più classico dei “palleggio-arresto-e tiro”, segna il canestro del 13-29, al quale risponde Fallucca; è ancora Roderick a guidare l’attacco biancorosso (14 punti con 6/8 da due a fine primo tempo) e segnare quattro punti di fila per il 19-33. Cento trova i canestri di Petrovic e Cotton, ma il primo tempo si chiude sul 24-36: i soli 24 subiti in 20 minuti, evidenziano l’abnegazione difensiva biancorossa.

I due punti di Bruttini aprono il terzo quarto, ai quali seguono il canestro di Roderick e la tripla del +17 di Rodriguez (26-43). Ancora una tripla, questa volta di Rush, e i liberi di Landi, sono quelli del 30-50 al 26’. Cento segna quattro punti di fila, ma i due punti in area di Bruttini e la tripla di Campori valgono il 36-55, ed il quarto si chiude con la tripla di Gasparin (39-55).

Roderick e Giachetti aprono l’ultimo periodo, e la tripla di Landi vale il massimo vantaggio della partita biancorossa (40-64). Difensivamente, nei primi quattro minuti, l’Unieuro porta la Tramec a segnare solo un punto su tiro libero, e questo gli permette di consolidare il vantaggio. Quando si entra negli ultimi cinque minuti, i biancorossi trovano ancora i punti di Bolpin e Landi, che converte dopo un ottimo rimbalzo offensivo (46-68). I due punti di Dilas permettono di toccare quota 70, ed il match si chiude sul 54-72. È la “decima” per l’Unieuro, che comincia vincendo il suo girone di ritorno.

Dell’Agnello a fine partita: “La mia impressione è che, per continuità sui 40 minuti, sia stata una delle migliori partita fatte quest’anno. Come dicevamo ieri, temevamo i loro giochi a due e gli scarichi dei tiratori che ne derivavano: siamo stati molto bravi a contrastarli in questo doppio fondamentale e la partita è stata, tutto sommato, sempre in controllo”.