Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LNP Serie A2 – Dal Palamaggiò di Caserta traslocano anche i mobili…!

Si stanno vivendo giorni frenetici a Caserta intorno alla Juvecaserta e al Palamaggiò. Infatti, mentre per lunedì in mattinata è previsto l’arrivo in città del nuovo General Manager, Lorenzo Marruganti, che proprio oggi dalle colonne de’ Il Mattino a firma del collega Salvatore Cavallo, ha “trasmesso” entusiasmo per questa nuova sfida in una città ingolosita da sempre per lo sport dei ‘giganti’ , ma ha anche sottolineato che i tempi sono estremamente stretti per portare a termine le incombenze burocratico-amministrative presenti, per giungere al 30 Giugno, data fatidica e del punto di “non ritorno” sul futuro del Club casertano, al Palamaggiò questa mattina si è assistito ad un trasloco di mobili e oggetti inventariati e appartenenti alla “Caserta Città del Basket Srl”, di cui la “vecchia proprietà” possiede. Il tutto per fare spazio al nuovo “corso” che attende lo Sporting Club Juvecaserta e ala sua Dirigenza che dovrà poi occupare gli uffici del mega-impianto sito nel Comune di Castelmorrone (Ce) e quindi bella piana del fiume Volturno.

Come si sa, il neo presidente Nicola D’Andrea intento a gestire in prima persona, ma anche collaborato dall’unica memoria storica dirigenziale del “vecchio”, Giancarlo Zaza D’Aulisio, tutti i problemi burocratici e di costruzione della nuova Sociètà, a breve dovrebbe prendere possesso dell’impianto per iniziare a programmare la nuova stagione agonistica. Impianto che poi, sicuramente, sarà destinato a ospitare anche lo Spartak San Nicola, società sportiva di Calcio a 5 sempre di proprietà di Nicola D’Andrea, per disputare (con tutta probabilità in quanto si prevede un ripescaggio) il Campionato di Serie A.

Tornando alla Juvecaserta, come da contratto sottoscritto tra la “vecchia” e la nuova proprietà “vissuto” nel passaggio di consegne tra Antonello Nevola e il presidente Nicola D’Andrea, c’è l’obbligatorietà di partecipare al Campionato di Serie A2; obiettivo questo che la nuova Dirigenza ci sta lavorando “alacremente” per poter giungere quanto prima al traguardo. Quindi, in attesa della ratifica della FIP sul buon esito del pagamento dell’ultima rata Stagione agonistica 2019/2020, dei pagamenti riferiti ai BAT della FIBA per gli “arretrati” ai tre ex atleti bianconeri e ‘dulcis in fundo’  l’iscrizione al prossimo Campionato, il Palamaggiò ha visto (per ora) solo uscire…mobili!