Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LNP Serie A2 – A Caserta presentati Linton Johnson e Antonio Terracciano. La “questione” versamento FIP

Il Direttore Sportivo Linton Johnson III

Stamane nella Sala ‘Living’ del Palamaggiò di Caserta i vertici della Juvecaserta hanno presentato alla stampa Linton Johnson III e Antonio Terracciano che ricopriranno, nella Società bianconera, i ruoli di Direttore Sportivo e Team Manager. Due ‘figure’ di grande passione per il Basket e che sicuramente faranno bene per la Juvecaserta. Linton Johnson non ha certo bisogno di presentazioni; ex Campione NBA e per anni anche in Italia in tante squadra di Serie A e negli ultimi tempi anche in serie minori. “E’ l’amore e la grande passione per questo Sport che mi ha portato anche a scendere di Categorie negli ultimi anni” – dice Johnson che vive a Caserta già da alcuni ani per aver sposato una ragazza proprio di Caserta. “Sono onorato di svolgere questo ruolo di Dirigente e con un uomo, il presidente Nicola D’Andrea che è un ex atleta e non un politico. Pertanto, sono convinto che darò il massimo per portare la Juvecaserta a livelli che merita. A cominciare dagli stranieri che arriveranno qui in Società e che dovranno capire di giocare in un Club che ha tantissimi appassionati e che questi ultimi, si aspettano tanto da loro”.

Il Team Manager Antonio Terracciano

Poi l’attenzione della Conferenza stampa, sembre abilmente ‘moderata’ dall’esperto Silver Mele, giornalista Professionista che quest’anno sarà il Responsabile della Comunicazione per la Juvecaserta, è passata su Antonio Terracciano, persona di ottime doti comunicative e di buona esperienza nel campo dirigenziale del Basket, per essere stato prima atleta e poi dirigente di alcune blasonate Società sportive cestistiche in Campania. “Sono di Caserta e per questo il Palamaggiò è stata una seconda casa nella mia gioventù. Onoratissimo di rivestire questo ruolo che mi trasporta in un’esperienza sicuramente avvincente ma allo stesso tempo difficile. Farò di tutto per contribuire alla crescita e al consolidamento del nuovo progetto per la Juvecaserta”.

E’ vero, la Conferenza stampa è stata decisa per presentare i nuiovi dirigenti bianconeri; ma prima si è parlato di tutt’altro, con il presidente Nicola D’Andrea che ha approfittato per “sottolineare” gli ultimi sviluppi dal punto Amministrativo del Club. Infatti a Caserta dopo qualche giorno dalla scadenza dell’ultima rata FIP per la chiusura contabile del Campionato 2019/2020 (chiuso prima dei termini per la maledetta Pandemia COVID-19), ha girato insistentemente la voce del mancato pagamento “nei termini del 10 Giugno” di questa rata che era pari ad euro 38.500,00 e che porterebbe, come da Regolamento Federale a 3 punti di penalizzazione in Classifica al via del Campionato. Bene…il presidente Nicola D’Andrea ha precisato che il giorno 10 Giugno era in Banca per effettuare il versamento. E il bonifico è stato contabilizzato il giorno 10 Giugno. Chi vi scrive ha certificato la ricevuta con la data del 10 Giugno di un noto Istituito di Credito cittadino. Pertanto la nuova proprietà ha saldato nei tempi e nei modi il debito pregresso lasciato dalla “vecchia proprietà” e quindi gli Organi Federali non potranno applicare la penalità. Dalla Filiale della Banca Nazionale del Lavoro di Roma, dove la FIP ha i conti correnti gestionali, dicono di aver contabilizzato in accredito addirittura il giorno 16 Giugno; ma hanno anche ammesso che le loro Filiali, oltre ad essere con gli Uffici non a contatto con il pubblico in smartworking, hanno le Filiali su tutto il territorio nazionale chiuse il pomeriggio, proprio per contenere il rischio di Pandemia. E la chiusura pomeridiana attualmente è ancora in vigore su tantissime Banche in Italia. Naturalmente il presidente Nicola D’Andrea è pronto, insieme al giemme Lorenzo Marruganti, a presentare tutta la documentazione contabile necessaria e un motivato ricorso, per far fronte ad una potenziale decisione futura della FIP di assegnare alla Juvecaserta la penalità dei 3 punti in Classifica alla partenza del prossimo Campionato. E la FIP non può negare la realtà. Non può farlo!