Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LNP Serie B – La Scandone Avellino torna a quota 0. Battuta la Bava Virtus Pozzuoli

Gli irpini centrano il terzo successo consecutivo e annullano la penalizzazione di 6 punti in Classifica.

Torna a quota 0 la Scandone Avellino, che batte la Virtus Pozzuoli 73 – 70 e annulla la penalizzazione di 6 punti in classifica. Dopo un ottimo primo tempo degli irpini, nella ripresa la difesa a zona dei puteolani mette in seria difficoltà gli uomini di coach De Gennaro, che riescono a portare a casa i due punti grazie alle giocate di Ani e Sousa e alla freddezza di Brunetti dalla lunetta nel finale. L’MVP del match è Dmitri Sousa, autore di 24 punti con 9/16 dal campo.

PRIMO QUARTO: Coach De Gennaro parte con Costa, Sousa, Riccio, Ani e Brunetti, mentre coach Gentile risponde con Savoldelli, Balic, Bordi, Serigne e kushchev. Buona partenza per i padroni di casa che, nonostante alcune sbavature difensive, riescono a sfruttare bene il talento realizzativo di Costa e Brunetti (10 – 6). Coach Gentile prova subito a spezzare il ritmo degli avversari con una sospensione, ma al rientro gli irpini toccano il +7 con Ani e Costa (15 – 8). Mavric attacca bene il canestro e porta i puteolani sul -5 alla fine della prima frazione di gioco (17 – 12).

SECONDO QUARTO: Ad inizio secondo quarto si alza il ritmo e l’intensità difensiva, con gran parte del gioco che si sviluppa in transizione. Sousa si accende e infila 5 punti di fila ( 22 – 15). La Virtus prova a giocare in post, ma Monina e Brunetti proteggono egregiamente il proprio ferro. Dall’altro 6 punti di fila di Marzaioli conferiscono il massimo vantaggio agli avellinesi (28 – 17). La Scandone raggiunge velocemente il bonus, ma i puteolani litigano col ferro dalla lunetta e non ne approfittano ( 28 – 20). Coach Gentile prova a schierare la difesa a zona ma Sousa è letteralmente on fire e piazza 10 punti di fila, intervallati dal solo tiro libero di Riccio (41 – 26). Balic cerca di tenere a galla i suoi e piazza la tripla del -12, fissando il punteggio sul 41 – 29 alla pausa lunga.

TERZO QUARTO:  Nella terza frazione di gioco l’inerzia passa nelle mani degli ospiti. La zona dei puteolani, attaccata bene nel primo tempo dalla Scandone, crea più di qualche problema ai padroni di casa, mentre in attacco Balic si carica i suoi sulle spalle portandoli sino al -5 (54 – 49). All’ultimo riposo abbiamo una partita più che viva: i punteggio recita 56 – 49.

QUARTO QUARTO: L’ultima frazione di gioco inizia sulla falsa riga del terzo, con Pozzuoli che si porta a un solo possesso di distanza con Savoldelli e Mavric (56 – 53). Ani prova a tenere gli irpini a galla, ma Serigne con una tripla avvicina ulteriormente gli ospiti (60 – 58). Sousa commette una grossa ingenuità e regala tre tiri liberi e Serigne, che è perfetto dalla lunetta e porta i suoi avanti per la prima volta (62 – 63). L’ex Juve Caserta si fa perdonare poco dopo piazzando una tripla pesantissima che vale il nuovo vantaggio degli irpini (67 – 65) a 1’17” dalla fine. Serigne fallisce la tripla del nuovo sorpasso e Brunetti dalla lunetta dona il nuovo +4 ai lupi (69 – 65). Nel finale Savoldelli e Balic segnano e si avvicinano al -1, ma Brunetti è freddo dalla lunetta e regala ai lupi la terza vittoria consecutiva, col punteggio finale che recita 73 – 70.

SCANDONE AVELLINO –  BAVA VIRTUS POZZUOLI   73 – 70

SCANDONE AVELLINO: Costa 6, Galipò, Sousa 24, Ani 13, Brunetti 8, Riccio 12, Monina 4, Mazzarese, Marzaioli 6, De Blasi n.e., Mraovic n.e., Ragusa.

VIRTUS POZZUOLI: Balic 20, Serigne 16, Mehmedoviq 2, Kushchev 10, Savoldelli 3, Lurini 3, Mavric 12, Caresta, Testa n.e., Birra n.e., Bordi 4, Spinelli n.e..

Punteggi progressivi: 17 – 12; 41 – 29; 56 – 49; 73 – 70