Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LEGABASKET – Top 5 giornata 28

LEGABASKET – Top 5 28 giornata

JOE RAGLAND: Partita a tutto tondo per il play nativo di Springfield che conduce la Sidigas Avellino a un’importantissima vittoria nel derby contro la Juve Caserta che ipoteca il terzo posto in classifica per gli irpini. Per Ragland 24 punti, 6 rimbalzi e 6 assist per un 33 di valutazione.

JEROME DYSON: Grande prestazione per la play-guard della Manital Torino che trascina la sua squadra a una fondamentale vittoria in chiave salvezza contro la sua ex squadra Enel Brindisi. L’americano chiude con 29 punti, 3 recuperi e 3 assist per un 28 di valutazione.

DAVID LOGAN: Ancora una volta la guardia nativa di Chicago è protagonista di un’altra grande vittoria della sua Dinamo Sassari che batte a domicilio la Grissin Bon Reggio Emilia, alla sua prima sconfitta interna. Logan chiude con ben 37 punti con un incredibile 7/10 da 3, a cui aggiunge 4 assist e 4 recuperi totalizzando 38 di valutazione.

BOBBY JONES: Il lungo ex Roma e Teramo è in uno stato di forma strepitoso e anche nel derby di fuoco di mezzogiorno non fa mancare il suo apporto, ma non basta ad una coriacea Juve Caserta per battere la Sidigas Avellino. Jones chiude con una doppia doppia da 27 punti e 10 rimbalzi.

AUSTIN DAYE: Il figlio di Darren sfoggia una grande prestazione e costringe l’Olimpia Milano a lottare fino agli ultimi minuti per far sua la partita contro la Consultinvest Pesaro. Daye chiude con 36 punti (10/12 da 2) e 6 rimbalzi in 32 minuti.

SESTO UOMO

DARIO HUNT: Coach Dell’Agnello gli preferisce Slokar in quintetto per allontanare Cervi dal ferro, ma l’ex Orlandina riesce comunque ad avere il solito impatto sulla gara dominando a rimbalzo. Chiude con 17 punti e 21 rimbalzi di cui ben 10 offensivi.

MIGLIOR QUINTETTO ITALIANO

PIETRO ARADORI: L’ala nativa di Brescia sfoggia un’ottima prestazione che tuttavia non basta a una Grissin Bon priva di Amedeo Della Valle per battere una Dinamo Sassari molto ispirata guidata da David Logan. L’ex Biella e Cantù chiude con 25 punti 3 rimbalzi e 2 assist.

AWUDU ABASS: Dopo qualche partita sottotono, il capitano della Acqua Vitasnella Cantù torna a dominare in una partita fondamentale per ottenere la salvezza matematica nella massima serie. Abass chiude con 22 punti e 8 rimbalzi in 27 minuti.

DIEGO FLACCADORI: Il giovane talento della Dolomiti Energia Trento sfodera una grande prestazione e risulta fondamentale nella vittoria in volata della squadra trentina contro la Beteland Capo d’Orlando. Flaccadori chiude con 17 punti 4 rimbalzi e 2 assist.

ACHILLE POLONARA: Il lungo della Grissin Bon si conferma sui buoni livelli mostrati nelle precedenti gare e sfoggia una discreta prestazione che però non basta per sconfiggere la Dinamo Sassari. Polonara chiude con una doppia doppia da 13 punti e 11 rimbalzi.

DAVIDE PASCOLO: E’ il giocatore del momento della Dolomiti Energia Trento e anche contro la Beteland Capo d’Orlando dimostra di meritare di esserlo. Chiude con 16 punti e 4 assist per un 17 di valutazione.

MIGLIOR U22

ZOLTAN PERL: Se, nel match tra Capo d’Orlando e Trento, da una parte c’è Diego Flaccadori, dall’altra c’è un ottimo Zoltan Perl che si conferma un prospetto molto interessante per il nostro campionato. Il giovane ungherese chiude con 16 punti, 3 rimbalzi e 3 assist.