Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LBA – La Virtus Segafredo Bologna vince contro un’ostica Reyer Venezia

I bolognesi "vendicano" la sconfitta subita in Coppa Italia

La Segafredo Virtus Bologna vince 77-72 contro l’Umana Reyer Venezia orfana dell’infortunato Bramos. I padroni di casa vendicano la sconfitta subita in Coppa Italia contro Venezia e allungano in classifica sugli oro granata. Vittoria che risulta importante per la corsa al secondo posto in classifica. La partita è intensa fin dai primi minuti e le due squadre alternano buoni momenti segando parziali e contro parziali. Alla fine la fredezza di Belinelli dalla lunetta permette alla Virtus di festeggiare la 14a vittoria in campionato. Teodosic può festeggiare i 250+ assist in LBA, mentre Tonut e Watt segnano rispettivamente i 1000+ e 2500+ punti in LBA.

Starting five
Virtus Bologna: Markovic, Belinelli, Weems, Ricci, Tessitori.
Reyer Venezia: De Nicolao, Tonut, Stone, Chappell, Watt.

Primo quarto
L’impatto con la partita per la Virtus è buono, ma si fa subito recuperare da una Reyer guidata da Chappell. Il giocatore oro granata obbliga i padroni di casa a perdere tanti palloni che consentono ai veneziani di firmare un parziale di 11-0.
Teodosic entra dalla panchina e carica i suoi compagni guidandoli a un contro parziale di 9-0 che permette di chiudere il quarto in vantaggio 16-13. Quarto caratterizzato da tante palle perse, 7 per la Virtus e 5 per la Reyer.

Secondo quarto
Continua la partita a strappi, con gli ospiti che conducono un altro parziale di 8-0, chiuso dal canestro più fallo di Abass. A Djordjevic viene fischiato un fallo tecnico a dimostrazione della grande intensità della partita.
La Reyer gioca meglio rispetto alla Virtus e cerca di allungare con il terzetto Stone, Tonut e Chappell. Ma la partita è segnata ancora da tante palle perse.
La Virtus rimane a secco da 3 punti fino alla bomba di Ricci a 2 minuti dalla fine.
Finisce 33-40 il secondo quarto.

Terzo quarto
Due triple per la Virtus e subito timeout per coach De Raffaele. Gamble completa la rimonta e di nuovo avanti Virtus. La Reyer al contrario rientra in partita con qualche difficoltà in attacco, solo 2 punti nei primi 4 minuti, complice anche una difesa aggressiva delle V Nere.
La Virtus cala l’intensità e Venezia riprende la partita in mano tornando avanti nel punteggio grazie a un sontuoso Tonut.
Teodosic però continua non sbagliare un tiro e fa buona guardia in difesa tenendo attaccati i suoi.
Finisce 56-57 il terzo quarto.

Quarto quarto
Buono l’impatto della Virtus nei primi minuti. Belinelli manda a schiacciare Tessitori e la Virtus prova ad incanalare la partita verso la strada della vittoria.
Continua la partita sporca e intensa come se fosse una serie playoffs. La Virtus ha l’opportunità di allungare definitivamente sprecando un momento di attacco non proficuo della Reyer. Venezia d’altro canto approfitta delle ingenuità virtussine e rimonta il piccolo vantaggio Virtus.
Negli ultimi minuti è confusione totale con tante palle perse ed errori da parte dei due attacchi. Entrando nell’ultimo minuto Belinelli si conquista tiri liberi preziosi per il contro sorpasso Virtus, mentre Stone non riesce a segnare la tripla dall’angolo. Watt commette un fallo antisportivo su Belinelli per fermare il tempo a 8 secondi dalla fine. Belinelli converte e conquista altri liberi che sigillano la vittoria della Virtus.
Finisce 77-72 una partita non bellissima ma molto intensa.

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA – REYER VENEZIA   77 – 72

Virtus Bologna: Tessitori 11, Belinelli 19, Pajola 1, Alibegovic 0, Markovic 4, Ricci 5, Adams 0, Hunter 0, Weems 12, Teodosic 17, Gamble 4, Abass 4.
Reyer Venezia: Casarin 5, Stone 8, Tonut 22, Daye ne, De Nicolao 10, Campogrande ne, Clark 0, Chappell 11, Mazzola 0, Possamai ne, Fotu 4, Watt 12.

Parziali finali: 16-13; 33-40 (17-27); 56-57 (23-17); 77-72 (21-15).

Foto copertina: sito ufficiale LBA.