Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LBA – La Virtus Segafredo Bologna espugna l’Allianz Arena della Pallacanestro Trieste

Vittoria netta dei 'Felsinei' senza mai essere stata messa in discussione

La Virtus Bologna espunga l’Allianz Arena di Trieste 60-77, per la quinta vittoria su altrettante partite in trasferta, dunque ancora imbattuta. Trieste scende in campo dopo 49 giorni di assenza, l’ultima partita è datata 25 ottobre. I giuliani pagano questa astinenza dal campo con una partenza a rilento. La Virtus al contrario parte concentrata difensivamente e solida in attacco, nonostante le percentuali bassissime da oltre l’arco. Il parziale del primo quarto segna l’intera partita che viene amministrata con carattere da tutti i giocatori bianco-neri. La vittoria di stasera significa 60esima vittoria per Coach Djordjevic da capo allenatore della Virtus Bologna. Insieme a lui solo Messina, Bucci, Peterson, Tracuzzi, Driscoli e Markovski.

Starting Five
Allianz Trieste: Laquintana, Udanoh, Alviti, Doyle, Grazulis.
Virtus Bologna: Markovic, Weems, Abass, Ricci, Gamble.

Primo quarto
Partenza handicap per Trieste che subisce 8 punti senza segnare fino a quasi 5 minuti del quarto. Al contrario parte concentrata la Virtus con una solida difesa. Gli ospiti non affondano subito gli avversari perché non trovano canestri dalla lunga distanza, uno solo a fine quarto. Continua a faticare Trieste con 4 palle perse. Negli ultimi minuti la Virtus prova ad allungare. 7-20 a fine quarto.

Secondo quarto
Si riprende con una super schiacciata in contropiede di Henry sulla testa di Alibegovic. La Virtus allunga su una Trieste ancora disattenta e discontinua, 10-28 il parziale. I padroni di casa hanno a referto già 10 palle perse con soli 6 canestri dal campo. Il vantaggio si allunga fino a +21.
Trieste riesce a trovare più continuità nella seconda metà del quarto rispetto alla partenza. Ci sono anche i primi punti per l’ex centro argentino Delia.
Il primo tempo termina 25-43 a favore della Virtus.

Terzo quarto
Il quarto si apre con 3 punti per Delia e il terzo fallo per Ricci.
Altra schiacciata da highlights, questa volta di Gamble in testa all’ex compagno. Continuano le bassissime percentuali da 3 per entrambe le squadre. Primi punti dal campo per Abass che mantiene i giuliani a 21 punti di distacco. Trieste prova la zona viste le percentuali. Alviti trova la tripla e i primi punti. Si scalda l’esterno italiano con la seconda tripla in 2 azioni.
Equilibrio quasi perfetto nel quarto vinto di 1 solo punto per Trieste. 42-59 alla fine del terzo quarto.

Quarto quarto
Il furto di Weems apre l’ultima frazione di gioco. Parzialino di 5-0 per i padroni di casa che convincono coach Djordjevic a fermare la partita. Trieste torna ad essere “solo” sotto di 13 punti dopo 20 minuti di gioco.
C’è un’altra affondata di carattere di Gamble. Henry sbaglia la tripla del -9, dall’altra parte invece Weems punisce con la tripla del +15.
Gamble dopo i 18 punti si trasforma anche in assistman con un passaggio a tutto campo per la schiacciata di Abass. Spazio anche per il giovane Deri. Doyle sancisce il punteggio finale con la tripla dall’angolo che vale il 60-77.

ALLIANZ TRIESTE – SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA   60 – 77

TRIESTE: Fernandez 8, Laquintana 2, Delia 13, Udanoh 2, Henry 5, Cavaliero, Grazulis 6, Doyle 15, Alviti 9. N.e. Coronica e Arnaldo. Coach: Eugenio Dalmasson

VIRTUS BOLOGNA: Tessitori 2, Deri, Pajola 8, Alibegovic 2, Markovic 5, Ricci 9, Adams 1, Hunter 10, Weems 11, Teodosic 5, Gamble 18, Abass 6. Coach: Aleksandar Djordjevic

Arbitri: Baldini – Grigioni – Quarta

Punteggi progressivi: 7 – 20; 25 – 43; 42 – 59; 60 – 77

Foto copertina: sito ufficiale Virtus Bologna. (foto di repertorio)