Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LBA ‘PLAY OFF’ – Dinamo Sassari ma che combini???

La squadra di coach Pozzecco domina per gran parte del match per poi spegnersi nell'ultimo giro di lancette.

Vittoria per i padroni di casa della Reyer sulla Dinamo Sassari per 93 a 91, dopo una clamorosa rimonta confezionata nell’ultimo quarto della “bella” valida per i quarti di finale della LBA. Al Taliercio la Dinamo domina per gran parte l’incontro arrivando anche sul +19 ma non fa i conti con una Reyer che ribalta lo svantaggio negli ultimi dieci minuti con un parziale di 30 a 14. Non è stato sufficiente per la Dinamo una grande prestazione dell’immarcabile lungo croato Bilan , mvp dell’incontro, autore di 26 punti. Per la Reyer buonissime prestazione del solito Tonut a referto con 15 punti e 7 rimbalzi e di Daye con 20 punti.
La Dinamo di Coach Pozzecco schiera sul parquet Spissu, Gentile, Burnell, Bilan, Bendzius dalla
parte opposta coach De Raffaele risponde con Tonut, Vidmar, Daye, Chappell, De Nicolao. Dopo le prime due azioni senza realizzazione, apre le marcature Gentile con il tiro dalla distanza a cui
risponde il lungo Vidmar con 2 canestri consecutivi all’interno del pitturato. Primi minuti molto
equilibrati con i due quintetti che rispondo colpo su colpo, con le mani dei giocatori subito calde in avvio. A metà frazione Tonut con la bomba porta i suoi sul 14 a 12 ma i sassaresi con Bendzius e Bilan si portano avanti sul 14 a 18. Daye con due segnature consecutive riporta avanti i veneziani ma Katic con la tripla risponde prontamente. La Reyer chiude avanti la prima frazione, sul 24 a 23.
Nel 2°quarto dopo il canestro dall’arco di Stone, la Dinamo confeziona un break di 7 a 0 con il play Spissu che regala due splendidi assist per i canestri di Bilan e Katic e poi a sua volta va a referto con un accelerazione in penetrazione. Tonut risponde per la Reyer con una azione solitaria in penetrazione ma Kruslin con la tripla riporta la Dinamo avanti sul 29 a 33. La Dinamo con un altro parziale allunga il distacco sui padroni di casa e con 5 punti consecutivi del croato Kruslin si porta al massimo vantaggio sul 34 a 45. La Reyer in difficoltà non riesce a togliere il tappo dal canestro e la Dinamo con due azioni di Happ va ancora a referto andando all’intervallo lungo sul 36 a 49.
Dopo il riposo Bilan da sotto va referto, la Reyer con Vidmar e Tonut vanno a segno riportandosi sul -10, sul 41 a 51.La Dinamo non si scompone e addirittura con due realizzazioni del lungo croato Bilan si porta sul 44 a 60 , la Reyer reagisce con Tonut e Watt ma Kruslin infila la bomba che porta la Dinamo sul massimo vantaggio, sul 49 a 67. Distacco che sul finire della frazione aumenta con Spissu che trasforma due tiri liberi dopo il fallo subito da Mazzola ma proprio a fil di sirena Treier ingenuamente commette fallo su Jerrells su azione di tiro dalla massima distanza con l’ex di turno che realizza i tre tiri liberi, consentendo la Reyer di avvicinarsi sul 63 a 77.
Nell’ ultimo quarto parte fortissima Venezia con Stone che realizza cinque punti di fila avvicinando i suoi sotto la doppia cifra. Spissu realizzando i tiri dalla lunetta dopo il fallo subito da Mazzola si porta sul 70 a 80.La Reyer si riporta a soli 5 punti con la tripla di Daye ma il duo croato Bilan-Kruslin ristabilisce le distanze con la Dinamo avanti sul 75 a 85. La partita è ampiamente riaperta e prima Daye e poi Chappell permettono alla Reyer di portarsi a soli due possessi dagli ospiti. A due minuti dalla fine del match la Reyer completa la rimonta e con De Nicolao realizza la tripla della perfetta parità sul 87 pari. La Dinamo con Bilan e Bendzius ritorna in vantaggio di quattro punti ma Chappell va segno in penetrazione con il punteggio che dice 89 a 91. Possesso Dinamo nella mani di Spissu che nel tentativo di proteggere la palla dal pressing di De Nicolao commette fallo offensivo e perde la palla che ritorna nella mani dei padroni di casa. La Reyer non si fa sfuggire l’occasione del sorpasso con la sua stella Tonut che realizza la tripla , la Dinamo non gestisce bene il possesso del controsorpasso con errore del lituano Bendzius costringendo Burnell a fare fallo su Daye.
Finisce 93 a 91 per i veneziani che volano in semifinale contro l’Olimpia Milano mentre conclude la stagione la Dinamo che sicuramente può recriminare per l’occasione avuta.

UMANA REYER VENEZIA – BANCO DI SARDEGNA SASSARI    93 – 91

UMANA REYER VENEZIA: Chappell 4, Stone 16, Daye 20, Tonut 15, Vidmar 6, Watt 5,
Cerella 10, Jerrells 9, Mazzola 3, Campogrande ne, De Nicolao 5, Casarin 0. Coach: Walter De
Raffaele
BANCO DI SARDEGNA SASSARI: Bilan 26, Treier 0, Kruslin 15, Chessa ne, Burnell 6,
Bendzius 16, Re ne, Gandini ne, Gentile 7, Katic 7, Happ 7, Spissu 7. Coach: Gianmarco Pozzecco.
Punteggi progressivi:24-23, 36-49, 63-77, 93-91.