Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LBA – Milano non si ferma neanche a Varese

Il derby lombardo è vinto dall'Armani Exchange Milano

L’Armani Exchange in Italia non conosce il significato della parola sconfitta e vince anche nella trasferta di Varese per 96-70.

LUIS SCOLA – Il grande classico lombardo presenta alla palla a due un grandissimo ex, l’argentino Luis Scola che dopo la stagione scorsa a Milano è approdato a Varese per potersi preparare alla eventuale Olimpiade del 2021. Il quarantenne segna cinque punti nel primo quarto mentre in casa milanese, oltre all’infortunato Rodriguez, rimangono a riposo per turnover Hines e Delaney. L’assenza del play usa consegna le chiavi della regia a Cinciarini e Moraschini. La partenza ospite è convincente, immediato vantaggio di 7 punti sul 3-10. Varese reagisce e grazie ad ottime percentuali nel tiro pesante si riavvicina fino al 18-20 di fine primo quarto.

LEDAY – L’ex Zalgiris, uno dei giocatori arrivati proprio per sostituire Scola, suona la carica per l’Olimpia ad inizio secondo quarto. Quattro punti immediati e nuovo mini allungo ospite sul 22-29 complici anche due realizzazioni di Shields e Tarczweski. Una forbice che si allarga ulteriormente anche grazie a percentuali irreali al tiro dei ragazzi di Messina, simili a quelle viste nelle prime uscite in Supercoppa. Micov, grazie alla ottava bomba di squadra, su dieci tentativi, fissa il risultato al riposo sul 32-55.

MICOV – Il serbo realizza i due tiri liberi del 41-62 e viene sostituito, a metà quarto, da Shields. Il bottino, a questo punto della contesa, recita 12 punti, 3 rimbalzi e 2 assist. Una prestazione convincente per un atleta che ha faticato dopo il rientro dall’infortunio.

CALENDARIO TERRIBILE – Varese è sostanzialmente soltanto Scola e Douglas. Milano controlla in scioltezza fino alla sirena risparmiando energie utili per un calendario terribile che, soprattutto in Eurolega, la vedrà quattro volte consecutive in trasferta a partire da martedì nel recupero contro il Khimki Mosca. Risultato finale 70-96.

 

OPENJOBMETIS VARESE – AX MILANO 70-96 (18-20; 32-55; 50-77)

OPENJOBMETIS: Strautins 16, Andersson 2, Scola 23, Ruzzier 3, Douglas 20, Virginio ne, Jacovics 4, De Vico, De Nicolao, Morse 2, Van Velsen ne. All.Bulleri

AX MILANO: Datome 3, Cinciarini 7, Micov 12, Punter 15, Leday 18, Moraschini 4, Tarczweski 12, Moretti 2, Shields 11, Biligha 4, Roll 8, Brooks ne. All.Messina

MVP: Kevin Punter