Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LBA – Milano batte una Venezia decimata

Vittoria per l'Armani Exchange contro una Umana Venezia mai doma

L‘Olimpia Milano vince ancora mantenendo il primato in classifica a punteggio pieno. Vittima dei biancorossi una coraggiosa Reyer Venezia, scesa comunque in campo nonostante i tanti problemi legati ad infortuni e positività al Covid 19. Risultato finale 86-72.

ASSENTI – La Reyer ha sempre rispettato le regole e lo farà anche stavolta giocando a Milano con cinque stranieri più Davide Casarin, Possamai e due giovani del vivaio”. Queste le parole del presidente di Venezia Federico Casarin alla vigilia del match contro l’Armani Exchange. Una situazione complicata per il coach De Raffaele che oltre a fare i conti con giocatori ancora non negativi al tampone deve rinunciare per infortunio anche a Watt e Mazzola. Milano, invece, dopo la vittoria importante di venerdì in casa contro lo Zalgiris tiene a riposo nel turnover degli stranieri Rodriguez, Hines e Punter. Gli ospiti, come era prevedibile, partono fortissimo. I primi cinque tentativi dalla lunga distanza vanno tutti a bersaglio generando un vantaggio di otto punti (13-21). L’Olimpia si riavvicina ma conclude comunque in svantaggio il primo quarto sul 21-25.

M. Delaney – AX Armani Milano

DELANEY – L’ex playmaker del Barcellona sale in cattedra nel secondo quarto. Le sue iniziative mettono in grossa difficoltà Venezia che nonostante la zona, anche per i limitare le penalità, si ritrova già con tre falli di Stone e due di Chappell e Daye all’intervallo. La rimonta riesce e le due squadre vanno a riposo sul vantaggio interno 44-39.

RESILIENZA – La capacità della Reyer di resistere ad ogni tentativo di spallata da parte dell’Armani Exchange. I milanesi provano più volte ad allungare ma a denti stretti gli ospiti rimangono in partita fino a pochi minuti dalla fine della frazione. Il break finale di 16-5 manda anticipatamente i titoli di coda in un tempo che si chiude 71-55 grazie al canestro sulla sirena da metà campo di Bramos.

PROSSIMI IMPEGNI – Il quarto periodo riserva poche emozioni con la gara che si conclude 86-72. Milano sarà impegnata giovedì sull’ostico campo di Tel Aviv al contrario di Venezia che non giocherà in Eurocup. Nel pomeriggio del Forum da segnalare le prestazioni di Leday e Fotu, rispettivamente 20 e 25 punti.

AX MILANO – UMANA REYER VENEZIA 86-72 (21-25; 44-39; 71-55)

AX MILANO: Roll 8, Delaney 16, Micov 2, Leday 20, Brooks 5, Tarczewski 6, Shields 14, Moretti 4, Cinciarini 4, Moraschini 5, Biligha 2, Datome ne. All.Messina

UMANA: Biancotto 2, Possamai, Chappell 9, Casarin 7, Bramos 9, Daye 10, Fotu 25, Stone 8, Bellato 2. All.De Raffaele

Mvp: Malcom Delaney

Foto copertina: profilo ufficiale twitter Olimpia Milano