Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LBA – L’Openjobmetis Varese interrompe la sua striscia ‘negativa’: batte Roma.

...ma la Virtus Roma esce a 'testa alta'.

Dopo cinque sconfitte consecutive, l’Openjobmetis Varese torna alla vittoria, battendo una coriacea e combattiva Virtus Roma per 98 a 88, che le ha tentato tutte per compiere il blitz sul campo varesino. Il match si è avviato sul filo dell’equilibrio con numerosi errori al tiro da ambo le parti. Poi al termine del 1′ di gioco Douglas rompe il ghiaccio per Varese, con tiro in sospensione. Per Roma c’è Campogrande, tra i migliori in campo, a segnare il canestro del pareggio. Da quel punto come dicevamo, la gara s’infila nel tunnel dell’equilibrio con un ‘botta e risposta’ tra Scola e Baldasso. Ma sul finale del primo quarto Ruzzier e Morse costruiscono il mini break a favore sul 20 a 17.

Nel secondo quarto Varese alza il ritmo, grazie ai canestri di Jakovics e Strautins che trovano anche facilmente la via del canestro. Roma subisce il colpo ma non riesce a reagire come dovrebbe. Troppi gli errori di Hadzic e Wilson, quest’ultimo con uno 0 su 3 che la dice tutta sulla precisione al tiro dei capitolini. Così solo Baldasso trova qualche punto anche dalla lunga distanza, ma Varese è sempre in vantaggio e va al riposo lungo su un tranquillo 48 a 33.

Nella terza frazione di gioco la Virtus Roma reagisce approfittando anche di una netta flessione difensiva dell’Openjobmetis Varese che inizia a subìre canestri specie dalla lunga distanza. Un precisissimo Campogrande inizia a far tremare coach Bulleri che al 25′ chiama timeout per parlare ai suoi. Ma la corsa della Virtus Roma non si arresta; ancora Campogrande e poi anche Baldasso, diventano i pericoli n.1 per i varesini che vedono la squadra romana giungere a soli 5 punti di ritardo al 28′. Poi Scola e Strautins riportano il vantaggio in doppia cifra al termine del terzo quarto.

Negli ultimi 10′ la Virtus Roma cerca ancora di sorprendere i padroni di casa con Baldasso e Campogrande, quest’ultimo anche da sotto misura in contropiede; ma il tutto si rivela in un fuoco di paglia. Scola al rientro sul rettangolo di gioco dopo alcuni minuti di “recupero” in panchina, piazza una ‘bomba’ che ferma definitivamente una potenziale rimonta dei capitolini. Ancora qualche canestro di Morse e Douglas e l’Openjobmetis Varese vince il match e torna a muovere la sua posizione di Classifica.

OPENJOBMETIS VARESE – VIRTUS ROMA   98 – 88

Openjobmetis Varese: Morse 18, Scola 19, De Nicolao 2, Jakovičs 16, Ruzzier 10, Strautiņš 15, De Vico ne, Jones, Douglas 18, Librizzi, Virginio, Van Velsen. Coach: Massimo Bulleri.

Virtus Roma: Hadzic 8, Biordi 2, Beane 16, Campogrande 25, Baldasso 26, Cervi ne, Nizza, Ticic 2, Iannicelli 2, Wilson 7. Coach: Piero Bucchi.

Arbitri: Vicino – Bettini – Morelli.

Parziali: 20-17; 28-16; 23-28; 27-27. Progressivi: 20-17; 48-33; 71-61; 98-88.

Note – T3: 14/32 Varese, 10/26 Virtus Roma; T2: 22/45 Varese, 20/39 Virtus Roma; TL: 12/18 Varese, 18/26 Virtus Roma. Rimbalzi: 50 Varese (Scola 15), 28 Virtus Roma (Baldasso e Wilson 6); Assist: 23 Varese (Douglas 6), 14 Virtus Roma (Baldasso 8).