Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LBA – La ‘quarantena’ porta bene alla Dinamo Sassari!

Bella vittoria del Banco di Sardegna Sassari che 'stendono' una coriacea Vanoli Cremona.

Vittoria casalinga per il Banco Sardegna Sassari nell’anticipo del sabato del campionato LBA. Nella sfida del PalaSerradimigni la Dinamo si impone per 95 a 84 contro la Vanoli Cremona nonostante le condizioni fisiche non ottimali dovute alle due settimane di stop causa quarantena . La Dinamo si aggiudica l’incontro dopo una partita divertente dove gli attacchi hanno fatto la differenza. Grandi prestazioni per la Dinamo di Burnell, Mvp del match, a referto con 16 punti, 12 rimbalzi e 8 assist, Bilan 18 punti e 11 rimbalzi e Kruslin autore di 20 punti mentre per la Vanoli in evidenza Mian con 23 punti a referto.
La Dinamo di Coach Pozzecco senza il play della Nazionale Spissu e Katic schiera sul parquet
Chessa, Gentile, Burnell, Bilan, Bendzius dalla parte opposta coach Galbiati, senza David
Cournooh, risponde con Mian, Hommes, TJ Williams, Lee, Barford. Apre le marcature il lungo Lee per gli ospiti a cui risponde da sotto il centro sassarese Bilan. Cremona prova da subito ad allungare con TJ Williams e Barford portandosi sul 5 a 10 ma la Dinamo accorcia e impatta il parziale con la tripla di Gentile. Frazione in totale equilibrio con ritmi alti e con le entrambi le squadre molto precise al tiro. Sul finire del quarto Cremona si ritrova sopra di 4 sul 23 a 27 con realizzazione di Poeta dalla media distanza, Burnell con la tripla riporta sotto i sassaresi ma sul fil di sirena Barford va a referto, con la Vanoli che chiude avanti i primi 10’ sul 26 a 29.
Nel secondo quarto dopo il canestro di iniziale di Williams , la Dinamo cambia marcia e mette a
segno un parziale di 15 a 0 sospinta dai lunghi Bilan e Happ e Burnell. Cremona dopo oltre tre
minuti di astinenza riesce a trovare la via del canestro con la tripla di Hommes ma non riesce a
contenere i padroni di casa che con due triple di Chessa e di Kruslin si porta al massimo vantaggio sul 51 a 36. La frazione si chiude con la Dinamo avanti sul 56 a 42 con un grande parziale nel secondo quarto di 30 a 12.
Dopo l’intervallo lungo la Dinamo riprende con la tripla del solito Bendzius a cui risponde la
Vanoli con le realizzazioni di Barford e TJ Williams. La terza frazione riprende con percentuali
altissime di realizzazione con Cremona che risponde colpo su colpo ai padroni di casa. La Dinamo arriva al massimo vantaggio con la tripla di Burnell sul 62 a 46 ma la Vanoli non alza bandiera bianca e con un bella reazione si porta sotto la doppia cifra sul -7. Il parziale di chiude sul 77 a 65 per il Banco di Sardegna.
Nell’ultima frazione il distacco rimane costante fino a metà quarto quando la Vanoli sembra
rientrare pienamente in partita a soli due possessi dalla Dinamo sul 82 a 77 sospinta da un
rigenerato Barford costringendo coach Pozzecco a interrompere il match per strigliare i suoi. Il
timeout carica i biancoblu e due giocate dalla lunga distanza del croato Kruslin riportano il distacco oltra la doppia cifra chiudendo definitivamente la storia del match.
Finisce 95 a 84 per la Dinamo una partita molto difficile, nonostante le numerose assenze e le
condizioni fisiche non ancora al meglio dopo la quarantena.

BANCO DI SARDEGNA SASSARI – VANOLI CREMONA 95 – 84

BANCO DI SARDEGNA SASSARI: Bilan 18, Treier ne, Kruslin 20, Chessa 6, Burnell 13,
Bendzius 13, Sanna ne, Gandini ne, Gentile 11, Martis, Happ 14. Coach: Gianmarco Pozzecco

VANOLI CREMONA: TJ Williams 10, Trunic, Poeta 4, Mian 23 , Lee 8, Hommes 10,
R.Williams 9, Donda, Zacchigna, Barford 20 .Coach: Mauro Galbiati.

Punteggi progressivi:24-29, 56-42, 77-65, 95-84.