Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LBA – Il Banco di Sardegna Sassari allunga la striscia vincente ‘fermando’ la Reyer Venezia

Gara equilibrata. La Dinamo 'tesorizza' nel finale.

Vittoria casalinga per il Banco di Sardegna Sassari in uno degli anticipi del sabato del campionato LBA. Nella sfida del PalaSerradimigni, la Dinamo imponendosi per 96 a 88 contro la Reyer Venezia, arriva all’ottava vittoria consecutiva nella massima serie. La Dinamo si aggiudica l’incontro dopo una lunga battaglia dove gli attacchi hanno fatto la differenza. Grandi prestazioni per la Dinamo di Burnell, Mvp del match, a referto con 16 punti, 7 rimbalzi e 7 assist  e Kruslin autore di 20 punti con un solo errore al tiro mentre per la Reyer in evidenza Tonut con 24 punti a referto.

Primo Quarto

La Dinamo di Coach Pozzecco schiera sul parquet Spissu, Gentile, Burnell, Bilan, Bendzius dalla parte opposta coach De Raffaele risponde con Watt, Tonut, De Nicolao, Bramos, Stone. Pronti via e Bendiuzs da sotto segna i primi due punti dell’incontro. La Reyer risponde subito con due palle rubate consecutive e 4 punti a referto  da parte di Stone e Tonut. Lo stesso play veneziano mette a segno un altro canestro su assist di Stone costringendo coach Pozzecco al primo timeout. La Dinamo riprende subito gli ospiti con Burnell e Bendiuzs ma ancora una volta un infuocato Tonut mette a segno la tripla dall’angolo. La frazione in costante equilibrio si chiude con la Dinamo sul 24 a 20 con Burnell che realizza due tiri liberi conseguenti al fallo antisportivo del lungo Mazzola. Da segnalare che dopo il 1’di gioco il tiratore ospite Bramos deve abbandonare il parquet per infortunio.

Secondo Quarto

La seconda frazione si apre con il canestro del play reyerino Clark e la pronta risposta del sassarese Kruslin che realizza dalla massima distanza. La Dinamo con Happ si porta sul 28 a 25 ma la Reyer ha le mani roventi e con un parziale di 9 a 0 , confezionato da Clark Mazzola e Fotu, si porta al massimo vantaggio sul 28 a 34. Sassari recupera il parziale e con Bilan si porta sul 33 a 34.  La Reyer continua a realizzare con costanza e con un altro parziale si ritrova sul 37 a 43 con Watt che va a schiacciare dopo il rimbalzo offensivo. Tonut con una tripla porta gli ospiti al massimo vantaggio, sul 42 a 49. I sardi rispondono con una grande azione del play Spissu ma, all’intervallo lungo si va con la Reyer Venezia avanti sul 47 a 52. A metà gara da segnalare i 14 punti di Tonut per la Reyer e gli 11 punti del croato Kruslin per la Dinamo. 

Terzo Quarto

Dopo il riposo parte forte la Dinamo con le realizzazioni da sotto di Burnell e Bilan a cui risponde  un’altra tripla della guardia Tonut portando i veneziani sul 50 a 55. La Dinamo si accende e confeziona un parziale che gli permette di andare in vantaggio sul 58 a 55. De Nicolao con la tripla frontale avvicina gli ospiti ma Bilan con due canestri consecutivi, di cui uno dalla massima distanza, manda i padroni di casa nuovamente avanti di 4 punti. La frazione si chiude con la Dinamo avanti sul 74 a 68.

Ultimo Quarto

L’ultimo quarto si apre con una palla persa di Tonut e nella successiva azione un preciso Kruslin mette a segno una tripla dall’angolo portando i sassaresi sul 77 a 68. La Reyer con un parziale di 7 a 0 realizzato da Fotu e soprattutto Clark si riporta a un solo canestro dal Banco. La Dinamo sembra in controllo e a metà frazione si porta sul massimo vantaggio, 87 a 77, con il duo Happ e Burnell che nel pitturato fanno sentire il loro peso. Venezia non alza bandiera bianca e approfittando di qualche leggerezza della Dinamo arriva a quota 83, a soli 4 punti dai padroni di casa. Riprende a martellare Sassari e in un amen si ritrova sul 93 a 83. Finisce 96 a 88 per una Dinamo Sassari che batte la Reyer Venezia ribaltando di un punto anche il passivo della partita di andata.

BANCO DI SARDEGNA SASSARI – UMANA REYER VENEZIA 96 – 88

BANCO DI SARDEGNA SASSARI: Spissu 10, Bilan 18, Treier, Kruslin 20, Chessa, Burnell 16, Bendzius 12, Re ne, Gandini ne, Gentile 6, Katic, Happ 13. Coach: Gianmarco Pozzecco

UMANA REYER VENEZIA: Stone 4, Bramos, Tonut 24, Daye, De Nicolao 6, Casarin 3, Campogrande 11, Possamai ne, Clark 13, Fotu 5, Mazzola 8, Watt 14. Coach: Walter De Raffaele.

Arbitri: Saverio Lanzarini, Beniamino Manuel Attard, Dario Morelli

Punteggi progressivi: 23 – 20, 47 – 52, 74– 68, 96 – 88.