Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LBA – Armani Exchange facile su Brescia

I biancorossi chiudono la pratica già nel primo quarto

L’Olimpia Milano vince facilmente contro la Germani Brescia con il punteggio di 87-56.

BROOKS – Ettore Messina presenta nel quintetto di partenza Brooks, giocatore che in questa prima parte di stagione è sembrato lontano parente di quello ammirato a Sassari e Malaga. Il naturalizzato italiano risponde in maniera positiva con cinque punti immediati ed insieme a Michael Roll, caldissimo in questo periodo, favorisce il primo allungo di Milano sul 13-3, divario che consiglia Esposito a fermare la gara. La circolazione di palla dei padroni di casa è fluida, l’emblema delle difficoltà di Brescia sono gli errori banali di Ristic. L’ex di turno Burns porta un pò di energia in un quarto che si conclude con Milano avanti 23-9.

BORTOLANI – Il giovane, in prestito dall’Olimpia, inizia molto bene il secondo quarto con un canestro pesante ed una ottima difesa su Moretti. La Germani inizia con un parziale di 4-0 ma tre bombe in serie firmate Shields, Moretti e Rodriguez scrivono 6/12, alla voce statistica dei tiri pesanti, e 32-15 a tabellone. L’unico brivido per Milano, in questo primo tempo, è l’uscita dal campo di Datome a pochi minuti dall’intervallo in cui le squadre vanno sul punteggio di 44-24.

TOUR DE FORCE – La ripresa inizia subito con una brutta notizia per l’Armani Exchange, ossia la conferma del problema muscolare a Datome che non gli permetterà di rientrare in campo nella gara di oggi. L’obiettivo sarà recuperare il giocatore, in un roster già privo di Punter, Delaney e Moraschini, in vista di due settimane piene di impegni soprattutto in Eurolega.

ULM – “Sarà un impegno proibitivo, nel quale però dobbiamo cercare di reagire. Per il momento buio che stiamo attraversando, sarà importante la reazione più che il risultato. Sfideremo l’Olimpia senza Kalinoski e Crawford, ma i giocatori che scenderanno in campo lo dovranno fare con un spirito e un atteggiamento diversi, anche al di là del risultato che maturerà in campo”. Le parole del “pericolante” Vincenzo Esposito non sono state profetiche se non nella prima fase del quarto periodo. Le assenze di Crawford e Kalinoski non giustificano la prestazione di una Brescia troppo brutta per essere vera. La trasferta di martedì in Eurocup, contro i tedeschi dell’Ulm, rappresenta già un crocevia stagionale.

Risultato finale 87-56.

AX MILANO – GERMANI BRESCIA 87-56 (23-9; 44-24; 72-37)

AX MILANO: Leday 15, Moretti 8, Shields 16, Cinciarini, Biligha 5, Datome, Rodriguez 6, Micov 8, Roll 14, Hines 8, Brooks 7. All.Messina

GERMANI: Ancellotti 4, Vitali 2, Cline 15, Parrillo, Chery 3, Bertini, Moss 6, Ristic, Burns 12, Bortolani 10, Sacchetti 4. All.Esposito

MVP: Jeff Brooks

Foto copertina: profilo ufficiale twitter Olimpia Milano