Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LEGABASKET – Top 5 della terza giornata

Legabasket Serie A – Top 5 3° giornata

BRUNO FITIPALDO: Non è facile per un giocatore che ha sempre giocato nei campionati sud americani ambientarsi subito al basket europeo, per di più in una squadra che lotta per la salvezza, eppure Bruno Fitipaldo ci sta riuscendo in pieno come dimostrato nella sua grande performance contro la Fiat Torino che permette ai siciliani di raccogliere i primi due punti in stagione. Chiude la sua partita con 24 punti, 15 dei quali vengono da un incredibile 5/6 da 3, 5 falli subiti e 3 assist per un 26 di valutazione.

RETIN OBASOHAN: Il prodotto di Alabama University non si lascia sfuggire l’occasione di mettersi in mostra ( a causa dell’assenza forzata di Adonis Thomas) e si rende protagonista di una grande prestazione a tutto tondo che trascina la Sidigas Avellino a una faticosa vittoria contro la The Flexx Pistoia. Si rende protagonista di giocate spettacolari in momenti chiave del match e chiude con 19 punti, 7 falli subiti, 6 rimbalzi, 5 palle recuperate e 3 assist per un 28 di valutazione.

DURAND SCOTT: Unica certezza in una squadra fatta da molte scommesse, l’esterno americano dell’Enel Brindisi si sta erigendo a leader indiscusso della Stella del sud. Prende sempre buoni tiri facendo scelte giuste, cosa che gli permette di tirare ad elevate percentuali, e rende la vita difficile ai vice campioni d’Italia della Grissin Bon Reggio Emilia, prima di arrendersi sul risultato finale di 78- 82 per gli emiliani. Chiude con 19 punti, 8 rimbalzi e 5 assist per un 22 di valutazione.

JARROD JONES: Il lungo della Consultinvest Pesaro conferma di essere on fire e mette in mostra tutta la sua forza a rimbalzo e la dolcezza delle sue mani, qualità che purtroppo non sono bastate ai marchigiani per espugnare il campo della Red October Cantù. Chiude la sua incredibile prestazione con 21 punti e 9 rimbalzi per un 28 di valutazione.

RAPHIAEL PUTNEY: Nonostante le tante piccole difficoltà logistiche dovute al riassetto societario della Pasta Reggia Caserta (ultima notizia è la mancanza di energia elettrica in alcuni alloggi dei giocatori), il lungo americano fa il suo e trascina alla vittoria la squadra campana in rimonta contro la Vanoli Cremona. Per l’ex Rio Grande Valley Vipers partita da 21 punti e 8 rimbalzi per un 24 di valutazione.

Top 5 italiani

AMEDEO DELLA VALLE: Primo tempo sontuoso per il prodotto di Ohio State che segna praticamente tutto e guida la Grissin Bon Reggio Emilia alla vittoria nella difficile trasferta sul campo della Enel Basket Brindisi. Chiude il match con ben 23 punti, frutto di un 4/7 da 3 e 5/5 da 2, per un 24 di valutazione.

PIETRO ARADORI: Se Della Valle è stato l’MVP della contesa tra Grissin Bon Reggio Emilia e Enel Basket Brindisi, fondamentale è stato anche Aradori per resistere al tentativo di rimonta da parte della squadra pugliese. L’ala bresciana conclude il match con 16 punti, 7 rimbalzi e 3 assist per un autoritario 24 di valutazione-

AWUDU ABASS: l’ex capitano della Pallacanestro cantù sfodera un’ottima prestazione e dimostra di poter dire la sua anche in una squadra costituita da grandi campioni qual è l’Olimpia Milano. Contribuisce alla vittoria dei suoi nel derby contro la Openjobmetis Varese con 15 punti (3/5 dai 6.75 metri) e 3 rimbalzi per un 14 di valutazione.

RICCARDO CERVI: Ci si aspetta molto da lui in terra emiliana dopo la bella parentesi alla Sidigas Avellino e, dopo un iniziale periodo di difficoltà, sembra che il lungo della Grissin Bon inizi a carburare. Ottimo il suo impatto nel match contro l’Enel Basket Brindisi che chiude con 17 punti e 4 rimbalzi per un 13 di valutazione.

LUCA CAMPANI: Una delle rivelazioni più belle di inizio stagione che rende felici i tifosi della Openjobmetis Varese e tutti gli italiani in ottica nazionale futura. Fondamentale per la squadra di coach Moretti per restare a galla contro una Olimpia Milano troppo più forte, diventando ad un certo punto il vero “guytogo” dei varesini. Chiude il suo match con 14 punti e 3 rimbalzi per un 18 di valutazione.

Top U22

TOMMASO LAQUINTANA: Potrebbe essere questa la stagione della consacrazione dell’ottimo prospetto della Beteland Capo d’Orlando, e lui si fa trovare pronto nella vittoria di fondamentale importanza dei siciliani sulla Fiat Torino. Chiude il match con 10 punti, 4 rimbalzi e una palla recuperata per un 15 di valutazione.