Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LBA Supercoppa – Vittoria sofferta per la Virtus Segafredo Bologna

La Virtus Bologna accede alle semifinali dove affronterà la Reyer Venezia

La Virtus Segafredo Bologna vince 74-66, ma soffre contro la neo-promossa Bertram Derthona. Una partita sicuramente condizionata dal brutto infortunio del centro nigeriano Udoh, il quale è costretto a lasciare il campo in barella. La Virtus, come le partite di pre-season, mostra momenti in cui gioca bene a cali di concentrazione. Dall’altra parte c’è però Tortona che non sfigura contro i campioni d’Italia provando in tutti i modi ad ostacolare il cammino bolognese.

Lunedì 20 la Virtus Bologna affronterà la Reyer Venezia nella seconda semifinale, in cui sarà importante trovare più armonia nel gioco e migliori percentuali dal campo, soprattutto dalla lunga distanza.

Primo tempo

Inizio di partita equilibrato ma con punteggio basso per entrambe le squadre. C’è alta intensità fisica nel gioco. Per la Virtus segnano solo Hervey e Udoh, mentre per Tortona c’è Filloy a colpire la difesa bolognese.
La Virtus quando riesce a spingere sull’acceleratore riesce a fare male a Dertona, che però riesce a limitare il parziale nelle azioni successive. Ci vuole una magia di Sanders per sbloccare il punteggio della squadra neo-promossa. Il primo quarto finisce sul punteggio di 16-14, con la Virtus ancora a zero triple segnate.
Nel secondo quarto c’è Mascolo a tenere in scia Tortona. Arrivano i debutti per Tessitori e dell’ultimo acquisto Alexander e la Virtus prova a segnare un piccolo allungo grazie alla sua fisicità e Tortona che non sfrutta bene tutte le occasioni come il tecnico fischiato a Teodosic lasciato sul ferro. Hervey a metà quarto finalmente sblocca il tiro da 3 per la Virtus, il quale però resterà un rebus per tutta la partita.
C’è un brutto infortunio al ginocchio per Udoh che è costretto a lasciare il campo in barella, preoccupazione in casa Virtus.
La partita è interrotta da molti falli, Tortona chiude il quarto agganciata alla Virtus grazie anche alle giocate di Wright. 36 pari il punteggio.

Secondo tempo

Brutto avvio di ripresa per entrambe le squadre con tanti errori da una parte e dall’altra e tanti tiri sbagliati a confermare le basse percentuali del primo tempo. Solo 4-4 dopo 5 minuti di gioco.
Impatto positivo di Tessitori che è coinvolto bene sia in attacco che in difesa, lasciando sul ferro però qualche tiro libero di troppo. Per Tortona ci sono Mascolo e Daum che tengono la squadra neo-promossa in partita.
Negli ultimi minuti la Virtus riesce a costruire un vantaggio di 8 punti che potrebbe essere oro visto il basso punteggio della partita. E ancora Tortona non sfrutta il secondo fallo tecnico fischiato alla Virtus. Termina sul punteggio di 54-46 il terzo quarto.
I due recuperi di Abass ad apertura quarto quarto portano a due schiacciate in contropiede che aiutano a indirizzare la partita in favore dei campioni d’Italia. Ci pensa Filloy a sbloccare Tortona con una tripla. Hervey da spettacolo con un canestro da seduto, ma la squadra piemontese dopo un avvio complicato ritrova circolazione di palla in attacco e il tiro dalla lunga distanza che era stato assente per tutta la partita. Teodosic viene espulso per somma di fallo tecnico e antisportivo, così Tortona dopo essere scivolata sul -12 ricuce lo svantaggio fino al -1.
La Virtus prova a riallungare sul punteggio per chiudere la partita, Tortona prova a recuperare lo svantaggio ma forza qualche giocata di troppo in attacco. I campioni d’Italia costruiscono così la vittoria finale grazie ai tiri liberi e dai tanti rimbalzi conquistati.
La partita termina sul punteggio di 74-66 a favore della Virtus Bologna.

Virtus Segafredo Bologna: Tessitori 14; Belinelli 6; Pajola 2; Alibegovic 2; Hervey 18; Udoh 4; Ruzzier 0; Jaiteh 4; Alexander 2; Weems 11; Teodosic 3; Abass 8.
Bertram Derthona Tortona: Rota NE; Wright 6; Cannon 0; Tavernelli 7; Filloy 11; Mascolo 7; Severini 0; Mobio NE; Sanders 2; Daum 19; Cain 8; Macura 6.

Tabellino completo

Credit foto: sito ufficiale Virtus Bologna