Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LBA FINALS – La Virtus Segafredo Bologna conquista gara 2. Serie sull’1-1

Determinante Toko Shengelia per la Virtus Bologna

La Virtus Segafredo Bologna pareggia la serie 1-1 vincendo 75-68 contro l’AX Armani Milano. Dopo un primo quarto dove si sono visti tanti errori al tiro per la Virtus Bologna, sia da 3 punti che dalla lunetta, si temeva a una partita simile a gara 1. La Risposta della Virtus Bologna non si è fatta attendere però, dove nel secondo quarto ha pareggiato Milano nel punteggio e nel secondo tempo ha pareggiato la serie vincendo con un Shengelia decisivo. Ora la serie si sposta a Milano per altre 2 gare di fuoco.

Primo tempo
L’inizio di Gara 2 per la Virtus Bologna è difficile al tiro, come in Gara 1. Milano segna subito un parziale di 8-0 per mettere punti di distanza da Bologna. La reazione della Virtus non si fa attendere però che ricuce lo svantaggio con un contro parziale di 6-0.
Hackett dopo un contatto con Bentil è costretto a uscire zoppicando.
Milano torna ad avere quei 5 punti di vantaggio. Weems si sblocca da 3 e nella serie, ma lo 0/5 dalla lunetta per la Virtus è un problema.
Primi 10′ finiscono con il punteggio di 17-25.

La Virtus riparte decisamente meglio, con Belinelli che buca la difesa dell’Olimpia dalla lunga distanza, riportando anche le Vu Nere avanti nel punteggio.
Rodriguez guida Milano nella riconquista del vantaggio sul punteggio. Viene fischiato un fallo a Scariolo.
Datome guida Milano.
Sul fallo di Pajola Rodriguez reagisce a cui gli viene fischiato fallo tecnico, annullato dal tecnico dato anche a Jaiteh.
La Virtus pareggia con la tripla di Teodosic che gioca per il 2×1 nei secondi finali, Shields dall’altra parte sbaglia, c’è anche la possibilità di replica di Weems da oltre l’arco che si spegne sul ferro.
Il primo tempo finisce in parità, 38-38.

Secondo tempo
La Virtus si porto sul +4 e Messina ferma il gioco. Rientrati in campo Shengelia si carica tutta la Virtus sulle spalle allungando il vantaggio su Milano, si sblocca anche dalla lunga distanza. Il parziale di 9-0 è interrotto solo dalla tripla di Shields lasciato libero nell’angolo. La Virtus continua però il buon momento e arriva al massimo vantaggio di 7 lunghezze.
Milano torna in un amen in scia, complici anche gli errori al tiro della Virtus. Hall segna la tripla che vale di nuovo il -1. All’Olimpia viene fischiato il primo dallo a 1 minuto dal termine del terzo quarto.
Ci si affaccia agli ultimi 10′ sul punteggio di 55-54.

Nei primi 3 minuti ci sono solo 4 punti della Virtus dalla lunetta.
Melli e poi Belinelli sbloccano le due squadre dal campo. I padroni di casa continuano a segnare dalla lunetta con Pajola e Jaiteh, dall’altra parte risponde Hall.
A meno di 2 minuti dal termine Shengelia forza la palla persa a Datome e poi appoggia al vetro il canestro che vale il 71-63. Rodriguez con la tripla che alimenta le speranze dell’Olimpia, spente nuovamente da Shengelia che affonda il 73esimo punto bianco nero.
La Virtus Bologna pareggia la serie vincendo 75-68 contro l’AX Armani. Tra 48 ore si giocherà Gara 3 a Milano.

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 75 – AX ARMANI MILANO 68
18-23; 38-38 (21-15); 55-54 (17-16); 75-69 (19-14).

Virtus Segafredo Bologna: Tessiitori, Cordinier, Mannion 2, Belinelli 10, Pajola 7, Alibegovic 4, Jaiteh 11, Shengelia 22, Hackett 5, Sampson 2, Weems 9, Teodosic 3.
A|X Armani Milano: Melli 5, Grant 3, Rodriguez 10, Ricci 1, Biligha 4, Hall 16, Baldasso, Shields 15, Alviti, Hines, Bentil 3, Datome 11.

Tabellino completo qui.