Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LBA Awards – Amedeo Della Valle MVP della stagione 2021-22

La Lega Basket serie A ha annunciato i premi individuali della stagione regolare 2021-22.

L’MVP della stagione è stato Amedeo Della Valle. L’esterno azzurro dopo le esperienze europee torna in Italia e si rende assoluto protagonista del campionato. Le sue medie sono state 18.5 punti e 4 assist a partita, con il 55.4% da 2 e il 40.5% da 3 punti. È riuscito anche  realizzare la partita con la miglior valutazione, 21, del campionato 2021-22.

Il premio di miglior U22 della stagione è vinto da Matteo Spagnolo, approdato a Cremona dal Real Madrid. Il giovane play italiano ha viaggiato a 12.2 punti di media in stagione, con il 44% da 2 punti e il 44.1% da 3 punti. Il suo career high è stato 21 punti nella sfida contro Tortona.

Il premio di miglior difensore quest’anno va ad Alessandro Pajola, play classe ’99 della Virtus Segafredo Bologna. Le capacità difensive del play azzurro sono ormai note a tutti, la sua difesa asfissiante e le sue 1.3 palle recuperate di media gli permettono di ricevere questo premio. Secondo consecutivo dopo aver vinto il premio di miglior U22 della scorsa stagione.

Il premio di miglior sesto uomo dell’anno va a Marco Belinelli che dopo essere tornato in Italia dalla NBA ha vinto uno Scudetto, una Supercoppa, una Eurocup ieri a Bologna, e oggi il capitano della Virtus può festeggiare anche questo premio individuale grazie anche ai 13.7 punti di media.

Il premio di giocatore rivelazione dell’anno lo vince JP Macura. Alla prima stagione in Serie A Macura ha viaggiato a 13.8 punti di media, mettendo in difficoltà tutte le difese del campionato, soprattutto per i tiri fuori dalla linea dei 3 punti.

Il premio di Rookie dell’anno va a Nazareth Mitrou-Long. Insieme a Della Valle ha portato Brescia a chiudere al terzo posto in stagione. Le sue medie del primo anno in Serie A sono state 16.5 punti e 4.7 assist e 4.5 rimbalzi di media a partita.

Il premio di miglior allenatore dell’anno va ad Alessandro Magro. La stagione non inizia come si sperava, 6 sconfitte in 10 partite. Dopodiché la svolta, Brescia arriva al terzo posto in stagione con 21 vittorie totali.

Infine, il miglior quintetto della stagione è composto da: Andrea Cinciarini (Reggio Emilia), Amedeo Della Valle (Germani Brescia), Kyle Weems (Virtus Bologna), Nicolò Melli (AX Milano), Tyirique Jones (VL Pesaro).