Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

CL: Sidigas, che occasione persa contro Mornar Bar!

Ben ritrovati amici e amiche di Stream Basket!

Questa sera al Palazzetto dello Sport Giacomo Del Mauro di Avellino gli uomini di coach Sacripanti subiscono una pesante sconfitta contro i montenegrini del KK Mornar Bar (53 – 60), che preclude quasi sicuramente agli irpini la possibilità di classificarsi primi nel girone D della Basketball Champions League.

PRIMO QUARTO (13 – 20): Tutto pronto per la palla a due, questi gli starting five delle due formazioni: i biancoverdi schierano Ragland, Leunen, Randolph, Cusin e Thomas; per i montenegrini Jones, Tatum, Radunovic B., Bakic e Ellis. Inizio a rilento per entrambe le formazioni, che non riescono a trovare la via del canestro per i primi 4 minuti di gioco (punteggio decisamente basso, fermo sul 2 – 4). Coach Sacripanti decide di aumentare l’intensità difensiva sostituendo Randolph con Severini e Leunen con Zerini. Tatum ed Ellis prendono le redini del primo quarto dominando l’area e mettendo in difficoltà la difesa biancoverde. Dentro anche Fesenko e Green a sostituire rispettivamente Cusin e Ragland. Prestazione non brillantissima per la Sidigas, che realizza solo 13 punti nel primo quarto sprecando più del dovuto, nonostante i numerosi cambi a cura della panchina irpina.

SECONDO QUARTO (26 – 28): Comincia lentamente a carburare la Sidigas, che trova finalmente la pazienza di girare palla contro la zona 2 – 3 avversaria con le penetrazioni di Severini, Ragland e il tiro da due di Obasohan (19 – 20). Serata maledetta per quanto riguarda il tiro per i padroni di casa, con percentuali bassissime (8/18 da due, 2/17 da tre) e nessuno dei biancoverdi che riesca a “sbloccarsi” definitivamente. Abili i montenegrini ad approfittare degli errori in fase offensiva della Sidigas, con Ellis che impone i suoi 209 centimetri sotto canestro e la precisione al tiro di Waller che portano i loro a +7 di vantaggio a 1:35 dalla fine del quarto (21 – 28). È la schiacciata di Obasohan a rianimare una partita decisamente spenta; segue a ruota la tripla di Thomas che sigla il recupero della Sidigas (26 – 28).

TERZO QUARTO (36 – 45): Persistono gli sprechi al tiro per i biancoverdi, che in 5 minuti riescono a trovare solo 2 punti in una serata decisamente negativa e che consentono ai montenegrini di mettere a segno il parziale di 2 – 10 (28 – 38). Levi Randolph unico faro nella sfortunata notte avellinese, che trascina i suoi sfiduciati compagni totalizzando 4 punti consecutivi e guadagnandosi falli importanti. Non riescono ad incidere nemmeno dal punto di vista difensivo gli uomini di coach Sacripanti, che concedono troppi rimbalzi agli avversari e troppe possibilità di rincarare la dose sul vantaggio preso.

QUARTO QUARTO (53 – 60): Una serata (e una partita) surreale quella che ha visto protagonista la Sidigas in questa giornata di Champions League; basta menzionare le statistiche che, seppur non sempre sono specchio di quello che realmente succede nel rettangolo di gioco, oggi risultano invece decisamente eloquenti:  14/32 da due, 5/38 da tre, 14 palle perse. È di 9 lunghezze il vantaggio che la KK Mornar acquisisce a 3:34 dalla fine del match (44 – 53): coach Djordjije avverte l’ombra della possibile rimonta e corre ai ripari chiamando time-out per istruire i suoi sul da farsi. Una bomba di Leunen riporta i biancoverdi a meno 6 e “sveglia” un Pala Del Mauro ormai sfiduciato; risponde Pavic dai 6,75 metri, che a sangue freddo non si lascia intimorire dalla situazione e mostra tutto il suo carattere in un momento cruciale del match. Nuovo pericolo per gli ospiti a 1:07 dalla fine, con gli irpini a -7 (53 – 60), che non riescono comunque in alcun caso ad approfittare della situazione, sbagliando l’impossibile fino alla fine.

Sidigas Scandone AVELLINO – KK Mornar Bar: 53 – 60 (13 – 20; 13 – 8; 10 – 17; 17 – 15)

Sidigas Scandone AVELLINO: Zerini 0, Ragland 7, Green 3, Esposito n.e., Leunen 5, Cusin 3, Severini 2, Randolph 9, Obasohan 6, Fesenko 5, Thomas 13, Parlato n.e. Coach: Stefano SACRIPANTI.

KK Mornar Bar: Hadzibegovic n.e., Calic 0, Jones 2, Radunovic B. 2, Radunovic M. n.e., Bakic 8, Mijovic 0, Tatum 17, Pavic 14, Ellis 11, Vujosevic 0, Waller 6. Coach: Djordjije PAVICEVIC.