Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

Europa CL: arriva il primo stop casalingo per la Sidigas contro i belga di Ostenda

Ben ritrovati amici e amiche di Stream Basket!

Sui legni del Pala Del Mauro di Avellino questa sera in scena la quarta giornata del girone di andata di Champions League, dove i padroni di casa, imbattuti fino ad ora nella competizione internazionale, hanno fronteggiato i belga di Ostenda, che hanno invece trovato la prima vittoria.

PRIMO QUARTO: Alla palla a due questi i titolari schierati da coach Sacripanti: Ragland, Thomas, Severini, Leunen e Cusin; gli ospiti schierano invece Salumu, Katic, Kesteloot, Kuridza e Djordjevic. Parte subito forte offensivamente parlando la Scandone, con le penetrazioni d’esperienza di Ragland e i buoni tiri di Thomas. Meno lucidità per quanto riguarda la fase difensiva, con 5 falli fischiati ai padroni di casa solo nel primo quarto (2 di Cusin, immediatamente sostituito con Fesenko). I belga devono molto alle giocate di Katic e Jagodic, esperti nell’imporsi fisicamente sotto canestro contro i lunghi di Avellino.dsc_0048

SECONDO QUARTO: A 4 minuti dall’intervallo Ostenda conquista il primo vantaggio del match (30 – 31), contro una Sidigas che per la prima volta sembra accusare un po’ di stanchezza dovuta alle troppe partite concentrate in un brevissimo periodo di tempo, tra gli impegni di campionato e quelli di coppa. Sono gli statunitensi Newbill e Walden a trascinare i compagni e permettergli di non diminuire il divario venutosi a creare con le bombe di Ragland e compagni.

TERZO QUARTO: Fanno molta fatica i biancoverdi a reggere le penetrazioni di Djordjevic, Jagodic e Katic, che combinano per la seconda rimonta di Ostenda su Avellino per 55 – 52 a 2 minuti dalla fine del quarto. Ci pensa però Fesenko a caricarsi i suoi sulle spalle, non lasciandosi scoraggiare dall’aggressività difensiva degli avversari. Risponde coach Sacripanti sostituendo Randolph con Severini, nella speranza di aumentare l’intensità in fase difensiva dei suoi e recuperare palloni importanti; è troppa però la confusione in attacco per gli irpini e il quarto si chiude sul punteggio di 55 – 60 per Ostenda.

QUARTO QUARTO: Troppi gli errori offensivi per la Sidigas (21/37 da 2, e solo 6/20 da 3), che consentono agli ospiti di mantenere il vantaggio conquistato per tutta la metà dell’ultimo quarto. Nonostante gli sforzi, però, riuscendo anche ad arrivare a meno 3 a circa 30 secondi dalla fine del match, la Scandone non riesce a colmare il divario con i belga.

 

Sidigas AVELLINO – Telenet OOSTENDE  72 – 77: (22 – 15; 22 – 26; 11 – 19; 17 – 17)

Sidigas Avellino: Zerini 5, Ragland 16, Green 3, Esposito NE, Leunen , Cusin , Severini , Randolph , Obasohan , Fesenko , Thomas , Parlato . Coach: Stefano Sacripanti

Telenet Oostende: Lambrecht , Walden , Hemeleers , Kotrulja , Keselj , Gillet , Salumu , Katic , Boukichou , Djordjevic , Jagodic Kuridza , Kesteloot , Newbill . Coach: Dario Gjergia