Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LEGABASKET Play Off – La Sidigas Avellino pronta alla partita della vita: win or go home!

Record abbondantemente superato: i lupi, per la prima volta nella storia della loro pallacanestro, si giocano gara 7 in una semifinale Playoff. Ma adesso basta chiacchiere, “vogliamo andare in finale!” sono le parole di coach Pino Sacripanti nel post intervista “non vogliamo dire soltanto che comunque vada abbiamo disputato un buon campionato… Vogliamo la finale! Ci giocheremo la partita della vita e non potremo permetterci di avere neanche un solo giocatore sottotono“.13235217_10154396970908643_8193355804117598934_o

L’ansia c’è, come è ovvio che sia, soprattutto perché la Scandone andrà in un Pala Bigi che mai come ora sembra più che mai inespugnabile (come del resto, in questa serie, lo è stato anche il Del Mauro). I fattori campo sono stati rispettati da entrambi i lati, ora tocca vedere chi avrà più grinta per portarsi a casa la finale scudetto e affrontare la vincente di Milano – Venezia (attualmente 3-2 nella serie). Per quanto riguarda gara-6 disputata ieri in casa dei lupi, dopo un primo tempo caratterizzato da grande equilibrio da entrambi i lati, trascinatore del branco è stato senza ombra di dubbio uno spumeggiante Ragland, che ha messo a referto 23 punti nel secondo tempo, seguito da un Cervi quasi letale dal punto di vista offensivo ma che fatica un po’ a contenere i movimenti di Golubovic. Ai biancorossi, invece, serve a poco uno strabiliante Kaukenas che, dall’alto dell’esperienza (e del talento) dei suoi 39 anni, ne segna 22 con percentuali al tiro spaventose.

SIDIGAS AVELLINO – GRISSIN BON REGGIO EMILIA 83-74 Parziali: 21-17, 14-18, 25-19, 23-20 Avellino: Norcino ne, Ragland 23, Green 7, Veikalas 5, Acker 6, Leunen 5, Cervi 16, Severini, Nunnally 17, Pini 2, Buva 2, Parlato ne. Reggio Emilia: Aradori 11, Needham 7, Polonara 4, Lavrinovic 9, Della Valle 7, De Nicolao 2, Parrillo ne, Kaukenas 22, Silins, Gentile, Golubovic 12.