Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

MARKET NBA – Gobert resti o vai via? I Clippers mettono gli occhi su Brogdon ed occhio a Kyrie Irving..

La stagione è terminata da poco ma il mercato in Nba non si ferma mai. In questo breve pezzo alcuni dei rumors più importanti che vedono coinvolti molti giocatori di spicco della nostra cara pallacanestro d'oltreoceano.

Finito col basket giocato, con la vittoria del titolo Nba di Golden State su Boston, è tempo di tutto ciò che riguarda l’offseason e questo vuol dire che è soprattutto, tempo di mercato Nba.

Solamente qualche giorno fa, abbiamo visto concretizzarsi (una delle tante?) trade che ha visto il lungo degli Houston Rockets, Christian Wood, approdare ai Mavs di Brunson e Doncic; e proprio quest’ultimo, ha dovuto salutare il suo grande amico d’avventure, Boban Marjanovic, usato come pedina di scambio insieme a Marquese Chriss, Trey Burke e Sterling Brown, proprio nell’affare che ha portato il ventiseienne Californiano alla corte di Coach Kidd. A Houston, anche la scelta numero 26 al prossimo e ormai vicinissimo, draft.

Un altro nome che sta infiammando i vari siti tematici ed i social, è quello di Rudy Gobert, che potrebbe seriamente lasciare gli Utah Jazz; magari per Atlanta, che troverebbe cosi, un più che degno sostituto di Clint Capela, finito in orbita T-Wolves.

Restando ad Atlanta, c’è da registrare un interessamento dei Kings per John Collins e notizia dell’ultima ora, i Clippers, starebbero pensando ad una possibile trade, che possa portare a LA la guardia tiratrice classe 92 dei Pacers, Malcolm Brogdon, con un possibile inserimento anche del centro Myles Turner. Intanto Nicolas Batum, ha rifiutato la player option da 3.3 milioni, per trattare un nuovo contratto, sempre con i Clippers a luglio.

Kyrie Irving, reduce dalla non brillantissima stagione con i Nets, (motivi extra-campo che tutti sappiamo già) starebbe pensando di lasciare New York. Clippers, Lakers e Knicks, monitorano la situazione da vicino. Un altro, che quasi sicuramente lascierà la propria squadra, è Bradley Beal; il numero 3 dei Washington Wizards, dopo ben dieci anni di militanza nella capitale, avrebbe finalmente deciso di cambiare aria, e a quanto pare avrebbe anche già delineato, quello che sarà il suo futuro, ma per adesso preferisce non dire nulla, tenendo tutti gli addetti ai lavori e tifosi sulle spine.

Staremo a vedere allora, quale sarà il futuro della stella originaria di St. Louis.

Stay tuned.. d’altronde, siamo solo all’inizio.