Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LNP Serie B – L’Olimpo Basket Alba sconfigge il Basket Cecina e rimane saldamente in zona play-off

I toscani arrivano in Piemonte per provare ad agganciare Lucca all’ottavo posto della classifica, ultima piazza per accedere alla post season. All’Olimpo Basket servirebbero i 2 punti per consolidare la settima posizione . Dopo 45 minuti di battaglia, ad avere la meglio sono i padroni di casa 86-80.

La serata inizia con il minuto di raccoglimento in ricordo di Kobe Bryant, tanti omaggi in campo e sugli spalti per l’ex stella dei Lakers e del Team USA.

PRIMO QUARTO

Coach Musso si affida a Banti, Gay, Guaiana, Turini e Salvadori. Il collega Jacomuzzi parte con Terenzi, Tarditi, Coltro, Rossi e Antonietti.

Coltro apre le danze da sotto (2-0), Banti segna il primo canestro per i suoi nello stesso modo (2-2). È proprio l’ex Fiorentina a portare i viaggianti per la prima volta davanti (6-4). L’Olimpo raggiunge il bonus presto, ma è attenta a non cadere nella tentazione di commettere ulteriori falli che costerebbero, ogni volta, viaggi in lunetta a Cecina. I toscani producono più assist di squadra (7-4) e chiudono il primo parziale 16-18.

Fase del match tra Olimpo Basket Alba-Basket Cecina
Fase del match tra Olimpo Basket Alba-Basket Cecina. Foto di Enrico Longo /StreamBasket

SECONDO QUARTO

Pistillo con il lay-up e il tiro libero aggiuntivo inaugura il secondo quarto (16-21), dall’altra parte Giorgi si iscrive a referto (18-21). Dopo 6 errori consecutivi, l‘Olimpo Basket si sblocca dall’arco grazie a Tommaso Rossi (21-24). I cecinesi vanno anche sul +7, ma i piemontesi, prima dell’intervallo lungo, annullano del tutto il gap: il protagonista è Mattia Coltro. Nell’ultimo possesso la tripla di Gay, la terza su quattro tentativi, manda le squadra negli spogliatoi sul 41-43.
In grande spolvero sono gli attacchi: Pistillo, Gay, Coltro e Rossi, dopo i primi 20 minuti di gioco, sono già oltre la doppia cifra.

TERZO QUARTO

Terenzi impatta subito (43-43). La contesa si infiamma come il pubblico del Pala 958: non c’è nessun padrone assoluto, ma due squadre che non si risparmiano e giocano una grande pallacanestro. A metà frazione il tabellone luminoso “recita” ancora parità (54-54). Se l’arma più efficace per gli uomini di Russo è il tiro dall’arco, i biancorossi raccolgono le loro fortune dall’area.

QUARTO QUARTO

Dopo l’ultimo mini-intervallo è tutto più che mai aperto (63-62). Gay riprende da dove si era interrotto e dimostra a tutti perché è il miglior realizzatore del campionato. Aumenta l’intensità dei contatti e con essa il margine di Cecina, ma un break di 8-0 rimette di nuovo tutto in discussione (73-71). È il libero di Gnecchi interrompere il parziale. Cecina non si arrende e rimane incollata: a 30 secondi dalla fine, i viaggianti inseguono 76-74. La palla in mano del possibile pareggio o addirittura sorpasso viene gestita splendidamente da Gay, che confeziona il suo nono assist di serata a Banti e porta la disputa all’overtime (76-76).

OVERTIME

Dopo più di un minuto di digiuno Antonietti muove il punteggio dalla linea della carità (78-76). A 30″ dal termine il tiro di Gay, sull’ 81-78, finisce corto sul ferro. Giorgi cattura il rimbalzo difensivo, subisce fallo e le sue mani non tremano dalla lunetta (83-78). A vincere, dopo una serie di liberi, è l’Olimpo Basket 86-80. Non è sufficiente per Basket Cecina la quasi tripla doppia di Flavio Gay (27 punti, 9 rimbalzi e 9 assist). Il miglior marcatore di Alba è Mattia Coltro con 20 punti ai quali si sommano 9 rimbalzi e 6 assistenze.

Olimpo Basket Alba: Antonietti 16, Danna ne, Terenzi 7, Tarditi 13, Ielmini 1, Rossi 15, Giorgi, Coltro 20, Tagliano ne, Bravi ne, Richetta ne. All. Jacomuzzi, ass. Abbio

Basket Cecina: Gay 27, Tomcic 2, Gnecchi 4, Barontini, Turini 2, Guaiana 9, Banti 19, Filahi, Salvadori, Pistillo 17, Trassinelli, Conti. All. Russo, Ass. Pio