Home ARCHIVIO LEGABASKET – Scandone Avellino, quale futuro? Intanto De Cesare..

Il mercato estivo entra nel vivo ma la Sidigas Avellino è ancora ai nastri di partenza. Tutto tace: rinnovi, contratti e obiettivi celati da un profondo e prolungato silenzio. La scorsa settimana si è tenuto al PalaDelMauro un vertice dirigenziale tra De Cesare, Alberani e Sacripanti per confrontarsi sul budget e nuove mosse da mettere in atto. Da parte del patron della Scandone c’è la volontà di proseguire con importanti investimenti il percorso di crescita che, da due anni a questa parte, mantiene Avellino stabilmente tra le prime quattro della classe. Sarà un’estate lunga con tanti nodi da sciogliere. Fesenko e Ragland i due perni su cui ripartire ma le trattative appaiono complicate, al limite del proibitivo. Sul play ex Springfield c’è l’Olympiakos, pronto a garantirgli un ghiotto stipendio annuale (tra gli 800.000 e 1M di euro) e l’opportunità concreta di giocare da protagonista la prossima Euroleague. In settimana atteso l’incontro con il procuratore del giocatore per trovare un accordo di massima a cifre più basse. Situazione ancora in stand by per il lungo di Dnipro: Kyrylo Fesenko sarebbe intenzionato a restare ad Avellino. Le due parti avranno tempo e modo per discutere da vicino un’eventuale permanenza in Irpinia. Incerto anche il futuro di David Logan: Sacripanti non vorrebbe privarsi del gioiello ex Sassari ma tutto dipenderà dal rinnovo o meno del numero 1 biancoverde. Si seguono attentamente De Nicolao e Sacchetti: pronti a diventare parte integrante del progetto Sidigas 2016-17. Sotto le plance ormai vicino il “sì” di Zerini; ai saluti Marco Cusin (richiesta di rinnovo ritenuta troppo alta).

Novità in vista! La notizia era nell’aria da alcune settimane ma oggi è arrivata la tanto attesa conferma: De Cesare e il gruppo Sidigas diventeranno soci di minoranza dell’Us Avellino 1912 e main sponsor per il campionato di Serie B 2017.18. La società di gas irpina entra nel mondo nel calcio con grandi obiettivi ed ambizioni. L’idea di una polisportiva per rendere grande Avellino ormai non è una semplice utopia. Giovedì 22 giugno ci sarà la conferenza stampa del Presidente dell’Us Avellino Walter Taccone che annuncerà ufficialmente a stampa e tifosi l’accordo raggiunto. La Sidigas continuerà ad investire grandi risorte nella palla a spicchi o sarà costretta a rivalutare e diminuire il budget a disposizione? Il tempo ci darà risposte.

Invia una replica

tre + tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa Privacy | chiudi