Home ARCHIVIO ITALIANI ALL’ESTERO – Melli e Datome monumentali. Gallinari trascina Denver in zona...

Con la nuova rubrica “Made in Italy” analizzeremo, settimana dopo settimana, le prestazioni dei nostri cestisti italiani in giro per il mondo. Commenti, riflessioni e considerazioni per dare spazio al basket “oltre confine”, in vista di Eurobasket 2017.

NICOLÒ MELLI: Dopo un leggero calo nel mese di febbraio, lentamente sta tornando ai suoi livelli abituali: 16 punti, 6 rimbalzi e 5 assist nella partita vinta con ampio margine contro l’Anadolu Efes per 68-87. Prestazione monumentale per il numero 4 ex Olimpia Milano, nonostante un Bamberg fuori dalla lotta play-off di Euroleague ma sempre intenzionato a chiudere al meglio la stagione europea. Nel campionato tedesco la compagine di Brose è stabilmente seconda in classifica a quota 46, a soli due punti dal Ratiopharm Ulm di Cris Babb e Morgan Raymar.

GIGI DATOME: Nella settimana appena trascorsa si è parlato a lungo dell’ex capitano Virtus Roma a causa di un particolare quanto bizzarro episodio. Il 12 marzo, nel derby turco contro il Galatasaray, è stato colpito da una monetina, lanciata dagli spalti, che gli ha causato una profonda cicatrice sul lato sinistro della fronte. Il mondo dello sport e della magia si sono uniti improvvisamente: Gigi Datome non si è perso d’animo ed ha colto la palla al balzo per “twittare” con il suo idolo, l’autrice di Harry Potter J.K Rowling. Tornando al basket giocato, il Fenerbahçe di Gigi Nazionale sta dominando in campionato (5 vittorie nelle ultime 5 partite) con il numero 70 dalle grandi percentuali ed un Bobby Dixon in formato MVP. In campo europeo la situazione è ben diversa: la squadra soffre il doppio impegno ed il momento calante di Vesely e Udoh e vede allontanarsi Real e CSKA in vetta alla graduatoria.

DANILO GALLINARI: Il Gallo è tornato e con lui anche i suoi Denver. Terza vittoria consecutiva per i Nuggets (nella notte vittoriosi 129-101 sui Lakers) ed ottavo post ad ovest in piena lotta playoffs. Danilo chiude con 18 punti, 3 rimbalzi e 5 assist. Stabilmente al centro delle rotazioni di coach Malone, sta trovando tanta fiducia, nonostante le calde voci di una sua cessione a fine stagione.

MARCO BELINELLI: Dopo un inizio strabiliante e sopra le aspettative, gli Charlotte Hornets stanno lentamente perdendo posizioni, abbandonando la zona post-season. Il cammino dei “calabroni” nel mese di febbraio è stato molto altalenante, nonostante un calendario non eccessivamente proibitivo. 24 minuti, 10.3 punti di media e percentuali dal campo sopra al 42%: sono i numeri attuali di Marco Belinelli che, qualche giorno fa nella sconfitta di Chicago, si è inserito prepotentemente nella top ten della notte con un appoggio a canestro di vecchia scuola.

Complicate le situazioni di Andrea Bargnani ed Alessandro Gentile. Il primo ancora fuori per infortunio: problema alla schiena che lo mette ko per la gara contro il Fenerbahçe. Il secondo, dopo aver lasciato il Pana e rifiutata l’offerta della Fortitudo di coach Boniciolli, si allenerà singolarmente in vista di Euro 2017. Per Daniel Hackett invece si spera per un rientro intorno gli inizi di luglio, dopo l’operazione per la rottura del tendine del bicipite femorale lo scorso dicembre.

Invia una replica

4 × tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa Privacy | chiudi