Home ARCHIVIO LEGABASKET – Top 5 Semifinali

LEGABASKET SERIE A- TOP 5 SEMIFINALI PLAYOFF
KRUNOSLAV SIMON: La serie dell’Olimpia Milano contro la Reyer Venezia parte subito in salita con la pesante sconfitta casalinga. Milano per uscirne fa affidamento all’esperto croato che riesce a mantenere un rendimento costante in tutte le partite della serie, risultando a dir poco decisivo, soprattutto in gara 5 e gara 6, in cui piazza i canestri importanti regalando la finale ai lombardi. Simon chiude la serie con 14.3 punti e 3 assist di media.
JOE RAGLAND: Serie Bellissima quella tra la Grissin Bon Reggio Emilia e la Sidigas Avellino, con tante sfaccettature tecnico-tattiche e vari alti e bassi. Chi è riuscito a mantenere in tutto questo tatticismo un rendimento costante è proprio il play di Springfield che riesce a far male la difesa avversaria anche quando questa, un po’ per scelta tattica e un po’ costretta dall’infortunio di Veeremenko, decide di giocare con 4 esterni e 1 lungo e quindi applicare una pressione molto forte sugli esterni irpini. Ragland chiude questa semifinale come top scorer, realizzando 17.7 punti e smazzando 2.3 assist di media.
RIMANTAS KAUKENAS: Nonostante i 39 anni e una stagione regolare tra alti e bassi con un grave infortunio a carico, il lituano dimostra ancora una volta che è tutt’altro che un giocatore finito e anzi si erige a vero e proprio trascinatore degli emiliani che non hanno avuto l’apporto che speravano dai top players italiani. Giocata simbolo della sua serie, il gioco da 3 punti che regala il +6 ai reggiani a 2 min dalla fine di gara 7, nel momento di massimo sforzo degli irpini. Chiude la serie con 11.7 punti e 2.4 assist di media.
RAKIM SANDERS: La sua esplosività e la sua fisicità risultano determinanti nella serie contro la Reyer Venezia. Milano paga dazio per la decisione di averlo lasciato fuori in gara 3, subendo una dura sconfitta che avrebbe potuto consegnare la serie nelle mani dei veneziani. Al suo ritorno nelle rotazioni, fa capire perchè fosse così importante per Milano e piazza giocate di pura atleticità e talento che spostano sempre l’inerzia a favore dei milanesi. Sanders chiude le semifinali con 11.8 punti e 4.8 rimbalzi di media.
IVAN BUVA: In una serie in cui Reggio Emilia decide di giocare mettendo molta pressione sugli esterni, il lungo croato si fa trovare pronto e grazie al suo gioco in post e al pick&roll centrale risulta una pedina chiave nelle partite della Sidigas Avellino. Stecca gara 5 (condizionato dai falli, 5 di cui ben 3 blocchi irregolari) e gara 6 (assente mentalmente e sin da subito fuori dal match), ma nelle altre conferma quanto fatto vedere in regular season, ovvero di essere un giocatore molto solido e costante, pur con qualche lacuna difensiva. Chiude le semifinali con 14.3 punti e 4 rimbalzi di media.

Invia una replica

venti − due =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa Privacy | chiudi