Home ARCHIVIO LEGABASKET PosteMobile Final Eight 2018 – A Firenze la nuova “Home of...

Il PalaMandela di Firenze

Si preannuncia un weekend davvero interessante per tutti gli appassionati di basket
da giovedì 15 a domenica 18 febbraio la PosteMobile Final Eight di Firenze,
presso il Nelson Mandela Forum di firenze organizza la 42° edizione delle Final eight,
dove si preannuncia come una vera festa del basket grazie ad un ricchissimo programma di eventi
che coinvolgeranno gli appassionati fuori e dentro il campo.

Sul parquet scendono in campo le migliori  otto squadre italiane di basket per aggiudicarsi la Coppa Italia, a distanza di 21 anni dall’ultima volta un evento organizzato dalla lega Basket torna nel capoluogo toscano.
Si parte giovedì 15 febbraio con i primi quarti di finale tra Sidigas Avellino vs. Vanoli Cremona (ore 18.00) e Umana Reyer Venezia vs. Fiat Torino (ore 20.45). Mentre venerdì il 16 febbraio gli altri quarti di finale: EA7 Emporio Armani Milano vs. Red October – MIA Cantù (ore 18.00) e Germani Basket Brescia vs. Segafredo Virtus Bologna (ore 20:45). Le semifinali sono in programma sabato 17 (ore 18:00 e ore 20:45). Domenica 19 febbraio la finale a partire dalle 18:00.
Per i meno fortunati che non potranno assistere all’evento di persona tutte le partite saranno trasmesse su Rai Sport HD, Eurosport 2 e Eurosport Player.

Quattro giorni di spettacolo, iniziative (come il progetto Basket and More rivolto ai disabili) e forti emozioni per il grande equilibrio visto finora in campionato.
Milano proverà a difendere il titolo conquistato l’anno scorso a rimini, e cercare di conquistare la sua settima coppa. Mentre Avellino cercherà di portare il trofeo a casa dopo 10 anni dalla prima vittoria “bologna 2008”, in tutto questo i campioni d’Italia certamente partono anche loro da favoriti soprattutto per il passaggio del turno dove affronteranno la Fiat Torino in un periodo non proprio brillante, Venezia cercherà di portare a casa per la prima volta la coppa Italia.
Cremona squadra rivelazione coach Sacchetti “già esserci è significativo”.
Sodini con la sua Cantù ricorda: «Siamo esordienti ma vogliamo essere una mina vagante». Idem Diana con Brescia che in campionato sta facendo molto bene,
mentre la Virtus Segafredo Bologna «tornare dopo 6 anni è già bello».
Considerato l’alto livello delle squadre partecipanti, sarà bellissimo per i tifosi assistere alla competizione.

Invia una replica

tredici − 13 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa Privacy | chiudi