Home Campionati Legabasket LEGABASKET – La Sidigas soffre ma la spunta all’Overtime contro Capo D’Orlando...

Per Capo d’Orlando solo due vittorie interne contro Avellino, l’ultima il 2 Marzo 2008: Pierrel Capo d’Orlando-Air Avellino 84-76. Dopo quella vittoria Capo d’Orlando è in serie aperta di 4 sconfitte consecutive contro Avellino in casa. Chiusa la serie di 14 sconfitte consecutive per Capo D’Orlando battendo Brindisi, l’ultima squadra con cui aveva vinto in campionato nel girone di andata. Undici precedenti tra Mazzon e Sacripanti, l’allenatore di Avellino conduce per 6 a 5. Sfida testa-coda per valutazione, Avellino è la prima squadra del campionato con una media di 99.4, Capo d’Orlando ultima con 70.7. Avellino piazza 3 uomini nei primi 5 posti della classifica del tiro da tre: 1° Scrubb con il 57.6%, 2° Fitipaldo con il 43.8 e 5° Rich con il 41.6%. Stojanovic è a 2 assist da Gianluca Basile e dal secondo posto nella storia di Capo d’Orlando (1° Pozzecco 233, 2° Basile 119, 3° Stojanovic 117). Leunen è a 13 minuti da quota 3000 minuti in Serie A con la maglia di Avellino, sarebbe il secondo giocatore a raggiungere questo obiettivo dopo Marques Green Fesenko a 1 punto da quota 600 in maglia Scandone in Serie A.

Capo D’Orlando schiera in quintetto Atsur, Kulboka, Stojanovic, Likhodey, e Knox; coach Sacripanti contrappone Fitipaldo, Rich, Scrubb, Leunen e Fesenko.

PRIMO QUARTO: I padroni di casa partono a marce alte grazie anche alle ottime giocate del trio Stojanovic – Knox e Faust, Avellino fatica a trovare il fondo della retina con le basse percentuali dal campo; la prima frazione dunque termina sul 20 a 16.

SECONDO QUARTO: Avellino parte fortissimo e grazie ad uno straordinario Lorenzo D’Ercole coadiuvato dalle giocate di Ariel Filloy, la Sidigas ritrova il pallino del gioco sul 20 – 25. Capo prova a rientrare con Atsur e Faust ma Scrubb ricaccia prontamente i siciliani sul 33 – 41 alla fine del quarto.

TERZO QUARTO: In uscita dagli spogliatoi sale in cattedra Ariel Filloy con 6 punti di fila ma i padroni di casa non si arrendono e con Knox e Smith provano a rientrare. Avellino gestisce bene il match senza far rientrare Capo e conclude il quarto sul 48 – 56.

QUARTO QUARTO: Gli ultimi 10′ di gioco si aprono a suon di triple con Zerini, D’Ercole e Filloy, l’Orlandina però risponde con Atsur e Smith. Likhodey e Stojanovic danno avvio alla rimonta dei padroni di casa che dopo esser stati sotto di 8 lunghezze si ritrovano sul meno 2 ad 1,30” dalla fine. Avellino spreca molto con un Jason Rich irriconoscibile, mentre Capo piazza il pareggio con un canestro in penetrazione di Smith che porta il match al supplementare.

OVERTIME: Stojanovic porta avanti Capo D’Orlando ma Leunen risponde con una tripla per il nuovo vantaggio biancoverde, Fesenko e Rich portano Avellino sul più 4. Stojanovic si alza da 7 metri fuori equilibrio e riporta i suoi sul meno uno; dall’altra parte Lorenzo D’Ercole la chiude con una tripla che vale il 73 – 77 finale.

SikeliArchivi Capo D’Orlando vs Sidigas Avellino 73 – 77 (20 – 16; 13 – 25; 15 – 15; 20 – 12; 5 – 9)

Capo D’Orlando: Galipò Giorgio ne, Smith 9, Faust 9, Atsur 11, Kulboka, Laganà ne, Likhodey 9, Campani 3, Galipò Giancarlo ne, Stojanovic 14, Knox 18, Donda ne.

Avellino: Zerini 7, Wells 5, Fitipaldo 5, Sabatino ne, Lawal 7, Leunen 3, Scrubb 8, Filloy 14, D’Ercole 13, Rich 6, Fesenko 9, Parlato ne.

Invia una replica

10 + sedici =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa Privacy | chiudi