Home Copertina CHAMPIONS LEAGUE – Sacripanti: “Abbiamo avvertito troppa ansia ma abbiamo avuto un...

Crisi inoltrata per la Sidigas Avellino, che rimedia la quinta sconfitta consecutiva sul parquet di casa contro la Reyer Venezia. Sconfitta che è costata caro ai biancoverdi, eliminati dal campionato europeo di Basketball Champions League. Queste le parole di coach Sacripanti nel post partita:

“Abbiamo disputato una partita contraria rispetto a quella di andata: a Venezia abbiamo  fatto benissimo all’inizio e poi abbiamo avuto difficoltà a segnare nei minuti finali, stasera invece è avvenuto il contrario, sbagliando anche tiri abbastanza facili nei primi venti minuti. Vorrei però ringraziare la squadra per quello che ha dato: abbiamo fatto un’ottima Champions League, entrando tra le prime 16 e ad un passo ad entrare tra le prime 8. Il pubblico è stato super: ci ha aiutato, ci ha spinto, ci ha provato con noi. Ripartiamo da qui per quanto riguarda l’ultima parte del campionato.

Chiaro che rimane l’amarezza della partita di Venezia: probabilmente l’ansia ci ha bloccato soprattutto nei minuti iniziali, quando abbiamo sbagliato tanti tiri aperti e relativamente facili. Abbiamo avvertito troppo la pressione di dover ribaltare il risultato dell’andata e questo è stato un fattore determinante. Il nostro approccio è stato positivo, non credo ci sia stato un atteggiamento soft o negativo da parte della squadra.

Logan? Chiaro che c’è un assetto da ripristinare ed un equilibrio da riprendere. Sicuramente il suo arrivo ha toccato qualcosa, ma dobbiamo dare fiducia ad un giocatore che sta provando a darci qualcosa in più e che la squadra sta provando ad integrare. Forse l’aspettativa che c’era su di lui era troppo alta ma oggi ha avuto un bell’atteggiamento e per quanto ha potuto ha cercato di cambiare la partita. Il campionato? Ripartiamo da zero, ripartiamo con fiducia nel cercare di fare le cose migliori: penso che sia stato un insieme di fattori che ci ha portato a qualche sconfitta di troppo, tra cui probabilmente anche il calo fisico di alcuni giocatori“.

Invia una replica

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa Privacy | chiudi