Home REGIONALE REGIONALE – Casapulla passa sul campo della Partenope

La Montanara Partenope Bk Napoli – Irtet Bk Casapulla 58-63

LA MONTANARA NAPOLI

Costagliola 12, Vallone ne, Celentano 6, Birra, Serio 3, Griffo 6, Diaz 5, Iannelli 3, Giancotti 9, Basso, Regina 14. All. Russo

IRTET CASAPULLA

Pavone 13, Di Lorenzo 14, Bonsignore, Olivetti 15, Lillo L. 6, Pietropaolo 2, D’Addio 6, Avella, Damiano, D’Aiello 7, Spaziante. All. Monteforte

ARBITRI: Luciano e Todisco di Salerno.

PARZIALI: 15-14, 32-33, 42-45.

L’Irtet Casapulla vince in volata sul campo della Partenope Napoli (58-63) e balza al secondo posto in graduatoria, approfittando anche di un rallentamento di alcune formazioni al vertice.

I gialloviola si presentano al Frullone senza gli infortunati Benenato, Maiello e Giuseppe Lillo, ed iniziano col freno a mano tirato. I padroni di casa dettano subito legge con Costagliola e Celentano, abili a trovare il fondo della retina, mentre il Casapulla resta incollato (15-14 al 10’) grazie a qualche canestro degli esterni ed alla produzione di Olivetti. La Partenope comanda i giochi ed allunga fino al 28-20 (al 15’) grazie alla verve di Giancotti e ad una tripla di Serio, che valgono la prima fuga significativa. Qui arriva la scossa per i gialloviola: in difesa le maglie si stringono e dai recuperi scaturiscono i contropiede della rimonta. Olivetti e Di Lorenzo aumentano le proprie percentuali ed il sorpasso si materializza a fil di sirena con una tripla di D’Aiello che archivia la prima metà sul 32-33. Nella ripresa le difese continuano a farla da padrone sugli attacchi e la truppa di Monteforte ha di che rammaricarsi per le tante chance vanificate, nonostante soluzioni ad alta percentuale. Serve l’artiglieria pesante per allungare il passo e così Pavone sgancia due bombe che siglano il 35-43 al 28’. Il solito calo dei gialloviola permette ai partenopei di riavvicinarsi con Regina che riporta locali ad un possesso di distanza (42-45 al 30’) all’ultima pausa. L’inerzia però è tutta per i casertani che con Luca Lillo e la seconda tripla di serata di D’Addio toccano il massimo vantaggio (+9 al 36’). Sembra una gara chiusa, ma l’Irtet molla un po’ sotto il profilo della concentrazione ed i ragazzi di coach Russo ci credono, rosicchiando punto su punto, grazie soprattutto al duo Regina-Costagliola. L’ex Pozzuoli trova il -1 a 15” dalla sirena, ma il fallo sistematico ordinato dal pino napoletano permette a Di Lorenzo e Luca Lillo, glaciali dalla linea della carità, di timbrare due volte a testa lo score e di consegnare ai compagni una preziosissima affermazione.

 

Michele Falco

Ufficio stampa Basket Casapulla

Invia una replica

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa Privacy | chiudi